Microsoft Office LTSC, per chi non vuole la produttività in cloud

A Redmond considerano Microsoft 365 come la soluzione migliore. Ma per chi non può seguire la strada del cloud...

Trasformazione Digitale
Il futuro del lavoro? "È chiaro che sarà basato sul, e alimentato dal, cloud". L'opinione di Microsoft è chiara e definita. E ha portato allo sviluppo di soluzioni decisamente cloud-oriented per la produttività a tutti i livelli. Tra queste anche Office e Windows, con offerte come Office 365 prima e Microsoft 365 poi. Un approccio che Microsoft giudica fondamentale e utile per le imprese di ogni dimensione.

Era vero da tempo, lo è a maggior ragione ora che si parla dell'hybrid working come di una modalità di lavoro imposta sì dai lockdown ma destinata anche a restare con noi. E se il lavoro ibrido diventa la norma, spiega Microsoft, il cloud è quello che serve per lavorare in maniera sicura, efficiente, collaborativa. Motivo per cui "investire in questi tipi di soluzioni cloud-based continuerà ad essere la nostra priorità".

Ma non è la priorità per tutti. E soprattutto non lo è per molte grandi imprese che, cloud o non cloud, sono clienti da mantenere e da supportare. Per questo, in campo Office, a Redmond hanno sviluppato Microsoft Office Long Term Servicing Channel (LTSC). È una versione di Office che non solo è cloud-free, ma è anche pensata per ambienti IT "blindati" in cui connessioni incontrollate in rete ad aggiornamenti automatici rappresentano problemi da evitare.
office genericaMicrosoft Office LTSC ha debuttato in questi giorni come versione di Office per le grandi aziende e gli enti pubblici, con licenza perpetua e quindi senza abbonamenti per postazione. Essendo "no cloud", non supporta alcune funzioni che richiedono la "nuvola" di Microsoft, come le funzioni di collaborazione in tempo reale o quelle di automazione basata su machine learning.

Microsoft considera Office LTSC come una soluzione per casi molto specifici. In primis i PC che operano negli impianti di produzione, o più genericamente in qualsiasi ambito OT, e per questioni di sicurezza non devono essere connessi ad Internet. Oppure nei sistemi con applicazioni specifiche che richiedono una versione fissa e stabile di Office, non una che si aggiorna automaticamente ogni qualche mese modificando il suo comportamento. Requisiti come questi sono abbastanza frequenti in settori specifici o per motivi di compliance.

Office LTSC è quindi una versione "cristallizzata" di Office che si installa e non cambia sino alla successiva major release. Riceve solo patch di sicurezza e non aggiornamenti funzionali. Le versione al debutto ha le funzioni principali di Office 2021, che in versione abbonamento (Office 365 o Microsoft 365) dovrebbe essere disponibile a partire da inizio ottobre.
office 1209640 1920Microsoft sottolinea che Office LTSC (come anche Office 2021, in arrivo tra breve) "non sarà l'ultima versione on licenza perpetua". Ma che comunque lavorerà per fare in modo che le aziende trovino sempre più semplice scegliere Microsoft 365. Per questo, spiega, sono state introdotte nuove opzioni e funzioni che facilitano l'utilizzo di Office e Windows su postazioni condivise o su computer che, per vari motivi, restano occasionalmente scollegati da Internet per lungo tempo. Anche diversi mesi di seguito.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori