Irideos nel Patto europeo per la sostenibilità ambientale di cloud e data center

La società è tra i primi firmatari del Climate Neutral Data Center Pact, l’iniziativa europea per rendere i data center neutrali dal punto di vista climatico entro il 2030

Cloud
Annunciato oggi a Bruxelles, il Patto per la neutralità climatica dei data center, Climate Neutral Data Center Pact, arriva a un anno dall'adozione del Green Deal europeo ai cui principi si ispira.

Irideos, il nuovo polo italiano ICT dedicato alle aziende e alla Pubblica Amministrazione, insieme alle più importanti aziende in Europa di infrastrutture cloud e data center, aderisce a questa iniziativa di autoregolamentazione, creata in collaborazione con la Commissione Europea per rendere i data center neutrali dal punto di vista degli impatti climatici entro il 2030.

L’accordo prevede il raggiungimento di obiettivi misurabili di efficienza energetica e di riutilizzo delle risorse per i data center e per le infrastrutture cloud, con i primi traguardi fissati già per il 2025.

irideos danilo vivarelliDanilo Vivarelli, Amministratore Delegato di Irideos

Siamo molto orgogliosi di poter dare un contributo concreto alla crescita sostenibile e alla protezione ambientale impegnandoci in questa iniziativa di auto regolamentazione. Irideos ha iniziato questo percorso sin dalla sua costituzione: i nostri 15 data center sono già alimentati al 100% con energia verde e Avalon2, il nuovo data center appena inaugurato a Milano, è stato costruito con i più elevati standard di efficienza energetica. Sono fermamente convinto che la cooperazione tra gli operatori di data center e di cloud, la Commissione Europea e le associazioni come il Cispe siano fondamentali per raggiungere gli obiettivi di sostenibilità ambientale promossi dall’Unione Europea”, commenta Danilo Vivarelli, Amministratore Delegato di Irideos.

Il Cispe, Cloud Infrastructure Services Providers in Europe, di cui Irideos è sin dall’inizio membro, è la coalizione europea di provider di infrastrutture cloud che opera secondo un Codice di Condotta comune per garantire alle aziende servizi cloud sicuri, nel pieno rispetto delle normative europee a tutela della riservatezza dei dati.

Irideos partecipa inoltre, come Day-1 member e con un proprio rappresentante nel Comitato Tecnico europeo, a GAIA-X, l’iniziativa transnazionale per la definizione di standard condivisi di interoperabilità e gestione dei dati per il cloud europeo.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori