Da Zucchetti arriva ZVax, per gestire le prenotazioni della vaccinazione anti-Covid

La BU Healthcare Solutions della software house sviluppa una soluzione in cloud e on premise per somministrare il vaccino sulla base dell’effettiva disponibilità, evitando sprechi e inefficienze

Cloud
Per supportare la meglio la campagna vaccinale anti-Covid, partita come noto da un paio di settimane, Zucchetti ha realizzato ZVax, una soluzione in tecnologia web, disponibile sia in modalità cloud sia on premise, che permette di gestire con facilità le prenotazioni del vaccino per gli operatori sanitari, programmandone il flusso in base al reparto di appartenenza del dipendente, lasciando a quest’ultimo l’autonomia nel fissare l’appuntamento, organizzando tutto il relativo flusso documentale compresa la parte di reportistica per il centro servizi della struttura sanitaria e la trasmissione dati verso le piattaforme regionali.

Il nostro gruppo si è posto l’obiettivo ambizioso di diventare il player tecnologico di riferimento anche del mercato della sanità e la strada per raggiungerlo è quella che da sempre contraddistingue Zucchetti: soluzioni innovative, ma al tempo stesso molto semplici da utilizzare, proprio perché sviluppate sulle reali esigenze dei clienti”, spiega David Moscato, responsabile BU Healthcare Solutions di Zucchetti.

zucchetti david moscato
David Moscato, Responsabile BU Healthcare Solutions di Zucchetti

La software house lodigiana evidenzia che ZVax è nato dal confronto con importanti realtà ospedaliere, e si configura come un sistema che gestisce le prenotazioni in modalità self-service, in modo tale che l’operatore sanitario che si deve vaccinare possa scegliere, in base alle liste di priorità fissate dalla propria direzione generale, data e orario per la vaccinazione con pochi click, sia da PC sia da smartphone.  

Tutto questo mentre la struttura sanitaria ha il controllo sull’andamento delle vaccinazioni in tempo reale attraverso report e statistiche, con la pianificazione automatica del relativo richiamo. Sono previsti infine opportuni alert per rilevare quando gli appuntamenti fissati non coprono interamente gli slot necessari per esaurire una fiala di vaccino, al fine di evitare che rimangano inutilizzate alcune dosi del siero.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori