Logo ImpresaCity.it

Red Hat, più integrazione cloud-native nell’open hybrid cloud e sicurezza con OpenStack Platform 15

La versione più recente della soluzione infrastrutturale cloud scalabile capitalizza sulle innovazioni di Red Hat Enterprise Linux 8

Redazione Impresacity

Arriva OpenStack Platform 15, la più recente versione della soluzione cloud IaaS di Red Hat, che apporta miglioramenti delle prestazioni e della sicurezza in-the-cloud, oltre ad ampliare l'ecosistema hardware supportato. Dato il ruolo di Linux come base per l’hybrid cloud, le aziende possono anche beneficiare di un sistema operativo Linux più sicuro, flessibile e avanzato, che supporta anche le implementazioni di cloud privato con Red Hat Enterprise Linux 8.

Più in dettaglio, spiega una nota della società dal cappello rosso, Red Hat OpenStack Platform 15, che è già disponibile, offre una potente piattaforma per workload emergenti come intelligenza artificiale (AI) e machine learning (ML), grazie al supporto di GPU/vGPU Nvidia per un decision-making in tempo quasi reale; sicurezza più elevata senza sacrificare le prestazioni grazie a un migliore crypto offload per IPSec VPN to NIC, che consente maggiore scalabilità e larghezza di banda per i workload di produzione; prestazioni di rete superiori grazie a uno stack TCP migliorato per le moderne applicazioni di rete, che contribuisce a migliorare l'uptime delle applicazioni e la sicurezza dei workload; maggiore libertà di scelta grazie a diverse architetture con supporto per hardware IBM Power9 LE PowerVM, che fornisce ulteriori opzioni per un'infrastruttura resiliente; e infine supporto backend all’Hardware Security Module (HSM) per una migliore generazione e gestione delle chiavi, attraverso soluzioni hardware dedicate che offrono una messaggistica crittografica centralizzata e più sicura.

"L’hybrid cloud rappresenta una visione chiara e solida del futuro dell'IT enterprise, con Linux e i cloud privati a fornire gli elementi fondamentali per questa trasformazione”, sottolinea Joe Fernandes, vice president Products, Cloud Platforms di Red Hat. “Red Hat OpenStack Platform 15 offre un'infrastruttura private cloud privato ampiamente scalabile, già oggi pronta per il cloud ibrido e costruita sulla prima piattaforma Linux enterprise al mondo, abbinando l'innovazione con un sistema operativo intelligente per aiutare le imprese ad ottenere il massimo da un futuro basato sull’hybrid cloud.”

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 23/09/2019

Speciali

Speciali

La nuova IT per la Digital Transformation

Speciale

Stampa gestita: il Printing è sempre più servizio