Logo ImpresaCity.it

DataCore, visione unificata per lo storage con nuovi servizi e appliance iperconvergenti

La soluzione ONE accelera il futuro software-defined, unificando storage e cloud in un unico pannello di gestione con informazioni predittive per ottimizzare prestazioni e costi

È il momento di ONE, la visione di DataCore Software per l'infrastruttura di storage, pensata per accelerare l'adozione del software-defined storage nei data center, nel cloud e nell'edge, centralizzando comando e controllo delle diverse categorie di storage: primario, secondario e archiviazione. L'azienda ha anche annunciato la disponibilità di diverse componenti che aiuteranno a trasformare in realtà questa visione, tra cui un’appliance per un'infrastruttura iperconvergente (HCI) flessibile, un sistema di licensing basato su abbonamento, un nuovo servizio di analisi basato su cloud e numerosi miglioramenti alla sua tecnologia di software-defined storage.

Al centro della visione DataCore ONE, spiega una nota, c'è il nuovo motore di analisi predittiva basato su cloud DataCore Insight Services (DIS), che offre informazioni dettagliate e immediatamente fruibili provenienti da una vista a 360 gradi sullo storage a livello infrastrutturale. Il control plane SaaS si basa sulla telemetria e sull'apprendimento collettivo ispirato dall'esperienza di migliaia di clienti in tutto il mondo per identificare i problemi nelle fasi iniziali, offrire raccomandazioni in merito alle best practice e sulla pianificazione della capienza. L'unione di machine learning e intelligenza artificiale è in grado di identificare anomalie in corso o di prevederne l'insorgenza nell'infrastruttura di storage dei dati, mentre il motore integrato che si occupa di fornire suggerimenti indirizza alle persone preposte i correttivi più appropriati.

La nuova famiglia di appliance DataCore HCI-Flex unisce la semplicità dei sistemi iperconvergenti alla flessibilità del software-defined storage, con un rapporto prezzo/prestazioni molto competitivo. Si può scegliere tra diverse configurazioni 1U e 2U con preinstallati VMware vSphere o Microsoft Hyper-V. Tutti i servizi dati previsti dal software-defined storage di DataCore sono compresi: smart caching, thin provisioning, auto-tiering dinamico e accelerazione Parallel I/O, che offre miglioramenti nelle performance dello storage fino al 500%. Un intuitivo wizard per il deployment smart consente di attivare l'appliance HCI-Flex in una manciata di minuti. Una volta installata, l'appliance HCI-Flex può organizzare in pool e gestire non solo lo storage interno, ma anche i sistemi di storage esterno, indipendentemente dal produttore o dalla sottostante tecnologia.

L'appliance HCI-Flex consente anche di scalare in modo indipendente capacità di calcolo e storage in base alle esigenze. Il modello di deployment flessibile aiuta a eliminare i silos e i lock-in imposti dai produttori, permettendo ai clienti di seguire fiduciosamente un percorso personale di transizione verso l'infrastruttura iperconvergente. In ambienti di uffici e filiali remote (remote office/branch office, ROBO) e di edge computing, una coppia di sistemi in mirroring sincrono garantisce l'elevata disponibilità senza la complessità e il costo dei cluster a tre nodi, ed è flessibile abbastanza da poter aggiungere una terza replica asincrona a un sito centrale on-premise o a un cloud pubblico.

Infine, il nuovo modello di DataCore basato su abbonamento è pensato per le aziende che desiderano ridurre le spese in conto capitale, potendo scegliere tra licenze perpetue o in abbonamento. Entrambe le proposte comprendono supporto e aggiornamenti software. Tutte le licenze si basano sulla capienza, con un semplice prezzo per TB e indipendentemente dal numero di nodi utilizzati, per la massima flessibilità nel deployment.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 12/07/2019

Speciali

Download

Gestire la sicurezza alla convergenza tra IT e OT

Speciali

La sanità alla prova della trasformazione digitale