Logo ImpresaCity.it

Mercato server, il 2018 si è chiuso bene

Un ultimo trimestre in frenata non rallenta troppo le vendite dei server, che tra 2018 e 2017 sono cresciute del 30 percento in valore

Di questi tempi una crescita in valore del 30 percento è decisamente confortante, ma rara in comparti consolidati. Il cloud ha invece dato una bella spinta al mercato server, che secondo Gartner ha chiuso il 2018 con un giro d'affari al +30,1 percento rispetto al 2017 nonostante un quarto trimestre meno dinamico (+17,8 percento anno su anno). Le crescite in volumi sono meno rilevanti (+13,1 percento per tutto il 2018 e +8,5 percento per il trimestre) ma comunque significative.

Il merito è, manco a dirlo, degli investimenti in hardware da parte degli hyperscaler e dei service provider, che devono soddisfare la crescente richiesta di servizi cloud da parte delle grandi imprese. Gartner però pone l'accento sul fatto che gli investimenti per realizzare e rinnovare i grandi data center non possono essere illimitati. Già il 2018 da questo punto di vista è andato meno bene del 2017, il 2019 vedrà un ulteriore rallentamento.

La dinamica degli investimenti è comunque piuttosto articolata e collegata in parte all'andamento dei prezzi dei componenti di base. Ad esempio, la recente flessione nel costo delle memorie DRAM ha favorito l'acquisto di server con configurazioni più potenti e adatte ad applicazioni più innovative come quelle di AI e analytics. E configurazioni più potenti sono anche più costose, a vantaggio del mercato.

gartner server 4q18
Anche in una fase di delocalizzazione dei data center, il fatto che il mercato server dipenda nettamente dai service provider influenza la sua distribuzione geografica. Il mercato cioè cresce dove ci sono più data center, ecco perché nel 2018 si sono consegnati più server in Asia (+18 percento circa in volumi rispetto al 2017) e in Nordamerica (+16 percento), meno in EMEA (+3 percento) e Giappone (+2 percento).

In quanto all'andamento dei principali produttori di server, i dati relativi al quarto trimestre 2018 indicano che la "top cinque" in valore vede nell'ordine Dell EMC, HPE, Huawei, Inspur e IBM.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 20/03/2019

Speciali

Speciali

Cybertech 2019

Download

Gestire la sicurezza alla convergenza tra IT e OT