Logo ImpresaCity.it

IDC: per il settore Finance necessario un ecosistema di innovazione

Banche e assicurazioni devono abbandonare il tradizionale modello basato sul prodotto per diventare un sistema centrato sul cliente e abilitato da digitale e dati

Redazione Impresacity

Non si ferma la trasformazione in atto nel settore Finance, dove banche e assicurazioni si trovano oggi in un nuovo ecosistema che sta ridisegnando profondamente i contorni del comparto e il suo perimetro operativo. IDC rileva che per le banche e per le assicurazioni l’innovazione deve portare a servizi e prodotti che siano sempre più in linea con lo stile di vita dei nuovi consumatori, più convenienti e completi per soddisfare le esigenze delle piccole e grandi organizzazioni, più trasparenti per minimizzare i rischi e infine più efficienti per rispondere ai requisiti interni di crescita.

Per vincere queste sfide, il settore Finance deve abbandonare completamente il tradizionale modello basato sul prodotto per diventare un ecosistema aperto, centrato sul cliente e abilitato dal digitale e dai dati. Con importanti risvolti anche sul ruolo dell’IT: sostenuta da progetti di trasformazione tecnologica e da investimenti nell’innovazione digitale, la spesa IT globale del settore finanziario crescerà dai 440 miliardi di dollari previsti nel 2018 a quasi 500 miliardi nel 2021, con un CAGR del 5,1% per le banche e del 4,3% per le assicurazioni, evidenzia IDC.

Anche sul fronte corporate non mancheranno nuove direzioni: sempre secondo IDC, nel 2018 le istituzioni bancarie investiranno a livello mondiale oltre 2 miliardi di dollari in soluzioni Big Data & Analytics, con un incremento di oltre il 20% in più rispetto allo scorso anno, per avviare una trasformazione dei processi transazionali verso modelli di business ispirati ai concetti di “Insight-as-a-Service”.

Si rendono quindi necessari un ripensamento e un ridisegno dei modelli IT, partendo proprio dall'area infrastrutturale, che deve essere in grado di rispondere alle nuove esigenze di trasmissione, raccolta ed elaborazione di un’enorme quantità di dati e informazioni, e di supportare i nuovi servizi digitali offerti ai clienti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 11/10/2018

Speciali

speciali

La sicurezza informatica al servizio della digital transformation

speciali

Check Point Experience, il futuro della cybersecurity è servito