Logo ImpresaCity.it

Zucchetti, con Sima si rafforza negli applicativi per trasporti, logistica e spedizioni

Un’altra acquisizione per la prima software house italiana

Continuano le acquisizioni di Zucchetti, che ha appena messo a segno l’acquisto del 100% di Sima, società che offre una specifica soluzione ERP rivolta alle aziende nazionali e internazionali operanti nell’ambito del trasporto, della logistica e delle spedizioni. Attiva da più di 35 anni, la società ha oggi circa 40 addetti, distribuiti tra la sede principale di Arco (TN) e quella operativa di Vicenza, e oltre 450 clienti che utilizzano il suo applicativo SGA.

Zucchetti sviluppa direttamente un’ampia gamma di soluzioni ERP proprio per soddisfare il variegato e multiforme universo delle imprese italiane”, sottolinea Giorgio Mini, vicepresidente di Zucchetti."Però, in alcuni settori verticali preferiamo identificare la soluzione di riferimento del mercato e acquisire la società che lo produce. L’obiettivo non è finanziario, ma strategico: si lavora con l’azienda acquisita per integrare rapidamente il suo gestionale specifico con le altre componenti dell’offerta Zucchetti, come per esempio la fatturazione elettronica. In questo modo SIMA potrà fidelizzare ulteriormente i propri clienti e incrementare il business complessivo”.

“Il settore in cui operiamo è estremamente dinamico e richiede non solo elevate competenze, ma anche una capacità di innovazione continua. Entrando a far parte di Zucchetti possiamo contare su un grande gruppo che in Italia investe più di chiunque altro in ricerca e sviluppo”, commenta Mauro Pederzolli, CEO di Sima.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 28/09/2018

Speciali

Speciali

Check Point Experience 2019

Webinar

Non aprite quella mail… come e perché continuiamo, tutti, a cadere nella stessa trappola