Logo ImpresaCity.it

Da SUSE e Microsoft il primo kernel Linux di fascia enterprise ottimizzato per Azure

Accesso più rapido alle nuove funzionalità di Azure con il kernel di SUSE Linux Enterprise 15

Redazione Impresacity

Nasce il primo kernel Linux di livello enterprise realizzato su misura per Microsoft Azure: le istanze on-demand di SUSE Linux Enterprise Server 15 possono ora girare su un kernel customizzato e ottimizzato per i workload destinati a Microsoft Azure, raggiungendo prestazioni più elevate e tempi di boot più rapidi insieme a un minor ingombro di memoria.  

Già disponibile all'interno di Azure Marketplace, SUSE Linux Enterprise Server con il kernel ottimizzato consente di accedere più velocemente alle nuove funzionalità di Azure e a quelle di prossima introduzione: SUSE sta infatti lavorando al fianco di Microsoft e di altri partner per adattare e rendere sicure soluzioni open source che permettano di gestire la complessità, ridurre i costi ed erogare tutti i servizi business critical alla base della trasformazione digitale. 

Secondo quanto dichiarato, con Linux Enterprise Server 15 i clienti possono attendersi vantaggi prestazionali misurabili come un throughput di rete potenzialmente più veloce del 25% e una riduzione del 23% nella latenza media. Le istanze di SUSE Linux Enterprise Server 15 su Azure verranno fatte girare per default su questo kernel customizzato, anche se i clienti avranno la flessibilità di poter tornare al kernel standard utilizzando il package manager Zypper. Oltre al kernel ottimizzato per Azure, i clienti che si avvalgono di SUSE Linux Enterprise Server su Azure hanno a disposizione nell'ambito di SUSE Public Cloud Module anche una serie di tool e risorse per deployment nativi su cloud, come la capacità di gestire le risorse Azure attraverso il prompt di comandi Linux. 

La collaborazione di SUSE con Microsoft è basata sulla volontà di andare incontro alle esigenze in evoluzione dei clienti, sulla continua innovazione e sulla minimizzazione dei disagi per le aziende”, ha dichiarato Gerald Pfeifer, vice president of Products and Technology Programs di SUSE. “SUSE Linux Enterprise Server ottimizzato per gli utilizzatori del cloud pubblico Azure è il diretto risultato dell'approccio aperto e open source di SUSE alla risoluzione delle sfide che i clienti affrontano nel mondo reale”.  

Abbiamo lavorato a stretto contatto con SUSE per fare in modo che i clienti che utilizzano SUSE Linux Enterprise Server possano vivere un'esperienza di prima classe con Microsoft Azure. Il nuovo kernel ottimizzato per Azure permette loro di approfittare velocemente dei nuovi servizi Azure come Accelerated Networking with SR-IOV, Write Accelerator e altre funzionalità ancora con una cadenza che si allinea al ciclo di rilascio del team di engineering di Azure”, ha aggiunto Ky Srinivasan, general manager, Enterprise Open Source Group di Microsoft

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 06/09/2018

Speciali

speciali

Check Point Experience, il futuro della cybersecurity è servito

speciali

Red Hat Open Source Day 2018, l’open source ridisegna il mondo