Logo ImpresaCity.it

MIX sceglie Rosenberger OSI per potenziare il suo cablaggio

L'Internet Exchange milanese ha puntato ad aumentare densità e scalabilità delle connessioni, su una infrastruttura integrata fibra-rame

Redazione Impresacity

MIX (Milan Internet Exchange) ha di recente completato un progetto di evoluzione della sua infrastruttura di cablaggio in rame e fibra ottica, che viene costantemente aggiornata per supportare il traffico e le esigenze di interconnessione dei Service Provider collegati alla sua piattaforma di peering. La rete di peering di MIX è costituita da una piattaforma ridondata di switching con performance di oltre 4 Tbps, che attualmente gestisce un traffico aggregato di oltre 584 Gbps. Questo valore rende MIX il più importante bacino di raccolta di operatori Internet e carrier in Italia e uno dei principali Internet Exchange europei.

Per mantenere la sua infrastruttura sempre a livello tale da sostenere la crescita del traffico in rete, MIX ha puntato in particolare su un rinnovamento che, attraverso alcuni prodotti di Rosenberger OSI, permettesse di diminuire la complessità delle interconnessioni - tenendo anche conto del fatto che il datacenter di MIX a Milano ha una densità maggiore del 50% rispetto a uno tradizionale - pur garantendo la scalabilità dell'infrastruttura. In questo senso ha contribuito anche la possibilità di integrare fibra e rame sulla stessa piattaforma di cablaggio.

Lato prodotti, MIX ha adottato cassette ad alta densità SMAP G2 HD, cavi trunk in fibra ottica monomodale terminate MTP-MTP e cavi trunk terminati con connettori LC-LC. Sono anche stati utilizzati cavi trunk pre-connettorizzati in rame Cat7 con prese schermate in Categoria 6A. "L’utilizzo della tecnologia di cavi trunk pre-connettorizzati in fabbrica è un vantaggio - ha spiegato Paolo Parabelli, Responsabile Commerciale Italia e Sales Team Europe Rosenberger OSI - perché non richiede specialisti per la posa stessa e strumenti o dispositivi di misurazione".

Parallelamente, restando in tema di connettori, Rosenberger OSI ha lanciato un nuovo connettore industriale per link in fibra ottica, pensato per le applicazioni in ambienti "ostici" con temperature estreme (opera da -40 a +80 gradi centigradi), vibrazioni e umidità. Il connettore è IP67, può ospitare fino a 72 fibre ottiche (inizialmente solo 24) monomodali o multimodali, è resistente all'acqua, alla polvere e alla corrosione.
Pubblicato il: 17/05/2018

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud