Logo ImpresaCity.it

L’offerta di Forcepoint si arricchisce con Skyfence

Acquisita da Imperva la tecnologia Casb, che andrà a integrarsi con le soluzioni di Web protection e Data Loss Prevention derivate da Websense.

Redazione ImpresaCity

Forcepoint si rafforza con l’acquisizione di Skyfence, tecnologia Casb (Cloud Access Security Broker) di Imperva. Questo genere di software (o servizio) si pone fra un’azienda e un cloud provider, in modo tale da consentire alla prima di estendere il raggio delle policy di sicurezza anche al di fuori della propria infrastruttura. In pratica, per i Cio diventa possibile scoprire applicazioni cloud utilizzate senza l’approvazione del proprio dipartimento, controllarne l’accesso e proteggere i dati correlati.
Skyfence integra capacità di prevenzione dalle fughe di dati, basate sulla definizione di policy e supporta ambienti quali Office 365, Salesforce, G Suite, NetSuite, Zendesk e Workday, ma anche servizi di storage online come Dropbox, OneDrive e Box. La piattaforma consente di controllare anche le attività degli amministratori sulle piattaforme Amazon Web Services e Azure.
Il Casb di Skyfence supporta le implementazioni in modalità proxy e quelle basate su Api proposte dai servizi cloud. Esso dispone di capacità di rilevazione di anomalie comportamentali e si integra con i sistemi di gestione delle informazioni e degli eventi di sicurezza (Siem) o di mobile device management o ancora di gestione di accessi e identità. Il modulo di rilevazione delle applicazioni è disponibile gratuitamente per ambienti MacOs e Windows.
Imperva aveva acquisito Skyfence nel 2014 e sul fronte Casb aveva già iniziato a collaborare nel 2015v con l’allora Raytheon-Websense. Ora, la tecnologia acquisita diventa complemento naturale della piattaforma Triton.
Il mercato toccato dall’acquisizione è in forte fermento. Lo scorso anno Symantec aveva compiuto un’operazione analoga comprando Blue Coat, mentre Cisco si era offerta il proprio Casb con CloudLock e lo stesso aveva fatto Oracle con Palerra.
Pubblicato il: 10/02/2017

Tag: Cloud

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud