▾ G11 Media Network: | ChannelCity | ImpresaCity | SecurityOpenLab | GreenCity | Italian Channel Awards | Italian Project Awards | ...

Niente fusione tra Iliad e Vodafone Italia

Rigettate le offerte presentate a Vodafone, Iliad ora punta a una crescita autonoma del business italiano

Trasformazione Digitale

Vodafone ha rifiutato la proposta di fusione delle attività italiane presentata da Iliad. Lo spiega direttamente una nota del gruppo francese, secondo cui Iliad aveva presentato una nuova offerta migliorativa rispetto a quella presentata lo scorso dicembre. Ma senza ottenere il consenso del gruppo britannico.

Iliad spiega che l'offerta in questione prevedeva una fusione paritetica delle attività italiane (Vodafone Italia e Iliad Italia) mediante la costituzione di una NewCo che sarebbe stata detenuta al 50% da entrambe le parti. Secondo i termini dell'accordo, Vodafone avrebbe ottenuto 6,6 miliardi di euro in cash e un finanziamento soci per altri 2 miliardi di euro. Iliad avrebbe invece ottenuto 400 milioni di euro in cash e un finanziamento soci per 2 miliardi di euro. Non era prevista nessuna call option a favore di Iliad.

Partecipa agli ItalianSecurityAwards 2024 ed esprimi il tuo voto premiando le soluzioni di cybersecurity che reputi più innovative

Dopo il nulla di fatto, Iliad sottolinea che l'offerta presentata era "la migliore business combination possibile a vantaggio del mercato e del settore delle telecomunicazioni italiani". L'azienda di telecomunicazioni francese intende a questo punto continuare a crescere sul mercato italiano, ma muovendosi da sola. "Il Gruppo iliad continuerà a rafforzare la propria posizione in Italia e a perseguire con determinazione la conquista di quote di mercato in tutti i segmenti", si spiega.

Sullo sfondo resta la frammentazione di molti mercati nazionali delle telecomunicazioni, in particolare di quelle mobili. Questa frammentazione impedisce a tutti gli operatori di avere una massa critica tale da agevolare i nuovi investimenti in infrastrutture. Un problema evidente che ha rallentato molto, in questi anni, l'evoluzione delle reti 5G. Proprio Vodafone ha di recente pubblicato un report secondo cui la mancanza di investimenti nelle reti 5G "pure" (SA, Stand-Alone) ha creato un gap di connettività che sta frenando la digitalizzazione di tutti i settori di mercato.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Speciale

Networking - Alla scoperta delle nuove reti aziendali

Reportage

Fortinet Security Day Milano & Roma

Speciale

AI Generativa

Speciale

Sviluppo Software

Speciale

L’Ecommerce B2B in azione

Calendario Tutto

Set 10
Kaspersky - NIS 2 last call, tutto quello che ti serve sapere... prima che sia troppo tardi
Set 19
APETECH 3D - RoadShow by Elmec 3D - Firenze
Set 26
Road to NIS2 - Bari
Set 26
APETECH 3D - RoadShow by Elmec 3D - Torino

Magazine Tutti i numeri

ImpresaCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter