Le regole della Data Resilience, la guida definitiva di Italware e IBM

Dire, fare, davvero, Data Resilience. Perché oggi è un tema chiave per ogni forma e dimensione di impresa. La guida definitiva sviluppata da una system integrator di eccellenza come Italware in collaborazione con IBM

Tecnologie

La data resilience è diventata sempre più vitale per le aziende moderne.

La capacità di proteggere e recuperare da attacchi dannosi e altre interruzioni contribuisce notevolmente al successo di una azienda.

Lo storage primario resiliente è un componente fondamentale della data resilience ma che cos'è esattamente la “resilienza dei dati” e come si applica? Quali errori evitare? Ecco la guida completa sviluppata da una system integrator di eccellenza come Italware, parte del Gruppo Digital Value, in collaborazione con IBM

Data Resilience cos’è

La Data Resilience è la capacità di proteggere e recuperare rapidamente da un evento distruttivo dei dati, come un attacco informatico, un furto di dati, un disastro o un errore umano. È una componente importante della strategia generale di resilienza informatica e del piano di continuità aziendale di una organizzazione.

Mantenere i propri dati, e l'intera infrastruttura IT, al sicuro in caso di attacco informatico è fondamentale. Un rapporto dell'Enterprise Strategy Group ha rilevato che il 60% delle organizzazioni aziendali ha subito attacchi ransomware nell'ultimo anno e il 13% di tali organizzazioni ha subito attacchi quotidiani.



Ogni violazione dei dati, secondo il Ponemon Institute, può costare in media 4,24 milioni di dollari.

Secondo Cybersecurity Ventures, entro il 2025 i costi della criminalità informatica raggiungeranno i 10,5 trilioni di dollari all'anno.

Oltre a combattere gli attacchi dannosi, la data resilience è fondamentale per prevenire la perdita di dati e aiutare CIO e manager a riprendersi da disastri naturali e guasti imprevisti.

Gli eventi meteorologici estremi come inondazioni, tempeste e incendi stanno aumentando di numero e gravità e colpiscono milioni di persone e aziende in tutto il mondo ogni anno. Nel 2018, lo stress economico globale e i danni causati dai disastri naturali sono stati pari a 165 miliardi di dollari, secondo il World Economic Forum nel suo Global Risks Report 2024.

Sebbene il primo ordine del giorno sia impedire il verificarsi di eventi distruttivi dei dati, è altrettanto importante essere in grado di eseguire il ripristino quando si verifica l'inevitabile e si verifica un evento, dannoso o meno. La propria preparazione e capacità di rispondere rapidamente dipendono da dove si stanno archiviando i propri dati primari.

La soluzione è resiliente? Garantire che i propri dati rimangano disponibili per le proprie applicazioni è la funzione principale dell'archiviazione.

Quindi, quali sono le caratteristiche dello storage primario resiliente?



5 caratteristiche di una soluzione di storage resiliente

Una soluzione di storage resiliente offre flessibilità e aiuta i manager a sfruttare i fornitori e le sedi dell'infrastruttura per creare resilienza operativa, ottenendo la data resilience nel data center e in ambienti cloud virtualizzati, containerizzati e ibridi.

Le caratteristiche dello storage primario resiliente includono replica su 2 e 3 siti, disponibilità elevata, disponibilità avanzata, copia non modificabile e crittografia.

  • Replica a 2 e 3 siti: in grado di eseguire le tradizionali configurazioni di replica a 2 e 3 siti - on premise, su cloud o ibrida - utilizzando la comunicazione dati sincrona o asincrona a propria scelta. Ciò offre la certezza che i propri dati possano sopravvivere a un disastro localizzato con una perdita di dati minima o nulla, nota anche come obiettivo del punto di ripristino (RPO).
  • Alta disponibilità: la capacità di accedere ai tuoi dati in modo rapido, in alcuni casi immediato, noto anche come obiettivo del tempo di ripristino (RTO). Lo storage resiliente offre opzioni per l'accesso di failover immediato ai dati in posizioni remote. Non solo i tuoi dati sopravvivono a un disastro localizzato, ma le tue applicazioni hanno accesso immediato a copie alternative come se nulla fosse.
  • Alta disponibilità migliorata: supporto multipiattaforma. Ciò significa che le opzioni RPO/RTO sono disponibili indipendentemente dalla tua scelta nei fornitori di hardware di storage primario o nei provider di cloud pubblico.
  • Copia immutabile: creazione di copie logicamente prive di spazi vuoti dai dati primari e ulteriore resa immutabile o immutabile di tale copia nel caso in cui la copia dei dati primari venga infettata.
  • Crittografia: protezione dei dati da malintenzionati e protezione da occhi indiscreti o furto di dati.

Come posso garantire che la mia organizzazione disponga della Data Resilience

Molte organizzazioni hanno un mix di diversi fornitori di storage in locale o hanno acquisito capacità di storage nel tempo, il che significa che hanno generazioni diverse di sistemi di storage. Se aggiungi un po' di spazio di archiviazione cloud per un ambiente ibrido, potresti trovare abbastanza difficile fornire un approccio coerente alla resilienza dei dati. Un primo passo è modernizzare l'infrastruttura di storage che già possiedi. Fortunatamente, questo non è qualcosa che richiede l'attesa della scadenza del contratto di locazione o della crescita dei dati per guidare l'acquisto di un nuovo hardware. Puoi iniziare subito con lo storage software-defined di IBM sullo storage esistente di quasi tutti i fornitori.

IBM FlashSystem e IBM SAN Volume Controller, entrambi realizzati con il software IBM Spectrum Virtualize, includono una funzione di copia protetta che crea copie immutabili (di sola lettura) dei dati per proteggersi da ransomware e altre minacce. Questa funzionalità è disponibile anche su IBM Storage per i sistemi mainframe. Inoltre, puoi combinare le funzionalità di resilienza dei dati di IBM FlashSystem e IBM Spectrum Protect Plus per creare un'infrastruttura IT altamente resiliente per ambienti on-premise, cloud e containerizzati. IBM Spectrum Protect Plus è disponibile a una tariffa speciale per l'acquisto di un FlashSystem 5000 o 5200.

Per maggiori informazioni e per tutti i dettagli è possibile contattare direttamente Italware a questo link



Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Speciale

Red Hat Summit Connect e Open Source Day

Download

La nuova cyber security: cosa ne pensano i CISO italiani

Speciale

Internet of Things in Italia: Sviluppo e Novità

Monografia

La sostenibilità al centro

Speciale

Software Enterprise

Calendario Tutto

Feb 16
Commvault Connections on the Road | Milano
Mar 08
DIDACTA 2023: Omada SDN per il settore Education - 8/10 Marzo
Mar 22
IDC Future of Work
Giu 08
MSP DAY 2023 - 8/9 Giugno

Magazine Tutti i numeri

ImpresaCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter