Fujitsu, performance elevate per il nuovo server Primergy RX su AMD

Primo server della gamma a essere dotato di un processore AMD Epyc, rappresenta tra l'altro la soluzione ideale per gli scenari High Performance Computing

Tecnologie
Si amplia la gamma di sistemi standard x86 di Fujitsu con l'introduzione del server Primery RX2450, basato sul processore AMD Epyc.

Si tratta di un rack server 2U dual-socket, che mette a disposizione performance elevate per un'ampia varietà di workload, limitando i consumi di energia e di spazio all'interno dei data center e offrendo una grande flessibilità in termini di opzioni di configurazione.

Disponibile in Italia attraverso Finix Technology Solutions e basato sul processore AMD Epyc 7002 Series, il nuovo Primergy RX2450 M1 è il primo server all'interno del portafoglio rack-mount Primergy a essere dotato di un processore AMD Epyc, con caratteristiche di bassa latenza che lo rendono ideale per gli scenari High Performance Computing.

Inoltre, come evidenzia una nota, il nuovo server è indicato per la realizzazione di soluzioni Software-Defined Storage e infrastrutture iperconvergenti, grazie al suo supporto fino a 24 drive. Questa capacità ne sottolinea la particolare idoneità ai workload e alle applicazioni più esigenti, come ambienti virtualizzati, HOC, virtualizzazione desktop (VDI) e infrastrutture iperconvergenti (HCI).

primergy rx 1Il nuovo server Fujitsu Primergy

Non solo: le capacità nella gestione di attività di virtualizzazione impegnative, lo rendono ideale per i service provider (xSP) che sono alla ricerca di un valido rapporto prezzo/prestazioni sul quale poter costruire servizi a prezzi competitivi. Il nuovo Primergy raggiunge infatti prestazioni notevoli anche negli ambienti virtualizzati VMware come vSphere e in altre applicazioni la cui licenza dipende dal numero di socket di CPU. Allo stesso tempo, i suoi bassi consumi permettono di raggiungere le medesime prestazioni di altri sistemi a fronte di un assorbimento energetico che può arrivare a dimezzarsi, abbattendone così il TCO. 

La particolarità del processore AMD, con il suo aumentato numero di core abbinato a una alta quantità di DIM, garantisce una eccezionale densità e ci permette di offrire infrastrutture IT solide, potenti ed efficienti nei costi di gestione, permettendo di ottimizzare i datacenter, analizzando e utilizzando i dati in modo efficace”, evidenzia Manuela Chinzi, Sales Director di Finix Technology Solutions, che commercializza in Italia in esclusiva l’offerta Fujitsu.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Webinar

Advanced Cluster Security: come si mette davvero al sicuro il cloud

Download

Le regole del multicloud

Speciale

Il digitale nella Sanità: nuove frontiere per nuove esigenze

Speciale

L’AI nelle aziende: intelligenza in crescita

Monografia

Cyber Security: l’azienda al sicuro

Calendario Tutto

Magazine Tutti i numeri

ImpresaCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter