BenQ lancia anche in Italia gli smart display DuoBoard

La linea DuoBoard comprende due modelli in grado di soddisfare le esigenze di collaborazione e videoconferenza

Tecnologie
Dopo essere stata presentata in anteprima a ISE 2020, ad Amsterdam, arriva anche in Italia la linea CP DuoBoard di BenQ. Si tratta di una nuova famiglia di dispositivi smart per la collaborazione e la video-comunicazione. Presenti in altre nazioni sin dallo scorso novembre 2019, i DuoBoard sono display 4K da 86 o 65 pollici che costituiscono la combinazione di un display per presentazioni, una whiteboard e una unità di videoconferenza.

Si possono anche installare in configurazione doppia, per creare un workspace particolarmente esteso. A questo serve la funzione Duo Boards, gestita anche via software. E la versione da 65 pollici può essere utilizzata anche in verticale.

La piattaforma operativa di DuoBoard, Collaboration+, abilita diverse funzioni utili alla collaborazione e alla condivisione di informazioni. Come la possibilità di dedicare la DuoBoard alla visualizzazione di due applicazioni affiancate, con la funzione Duo Windows. O addirittura di due sistemi operativi differenti, con la funzione Duo OS. Le piattaforme supportate sono Android, iOS, macOS, Windows. Il sistema DuoBoard supporta anche la collaborazione tra più persone contemporaneamente. In locale sulla medesima applicazione, con la funzione Duo Users. Da remoto via device mobili, con la funzione EZWrite.
duoboard benq 1 jpegBenQ ha dato giustamente importanza anche alle funzioni di gestione di quelle che diventano, a tutti gli effetti, unità che gestiscono informazioni potenzialmente sensibili per le imprese. La piattaforma DMS (Device Management Solution) consente il controllo centralizzato dei dispositivi DuoBoard. Attraverso di essa i responsabili IT possono gestire i display anche da remoto, ad esempio installando o cancellando applicazioni.

È possibile anche, con uno specifico Account Management System, gestire diversi account che utilizzano i sistemi DuoBoard con proprie impostazioni personalizzate. I profili si attivano automaticamente identificandosi ai display mediante una smart card. I DuoBoard hanno per questo un sensore NFC integrato.

Attenzione anche alla salute e al benessere grazie al sistema Healthcare+. I DuoBoard hanno un sensore di qualità dell'aria che monitora la quantità di CO2 nella stanza. E un rivestimento dello schermo in grado di eliminare la maggior parte dei germi a contatto. Prevenendone efficacemente la loro diffusione nell’ambiente.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Webinar

Attacco al cloud, così stanno sabotando la ripartenza. Correre ai ripari, evitare rischi

Speciale

Obiettivo PMI Italiane

Speciale

Stampa gestita: il servizio conquista

Speciale

HPE Innovation Lab NEXT: ripartire con la co-innovazione

Webinar

La cyber security agile per la nuova IT

Calendario Tutto

Magazine Tutti i numeri

ImpresaCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori