NetApp, shopping nel cloud pubblico

Con l’acquisizione di Spot, un ulteriore passo avanti nel settore Application Driven Infrastructure

Tecnologie Mercato e Lavoro Cloud
Ancora un'acquisizione da parte di NetApp. Questa volta è il turno di Spot, attiva nella gestione di ambienti cloud pubblici e nell'ottimizzazione dei relativi costi. La transazione dovrebbe concludersi nella prima metà dell'anno fiscale di NetApp ed è soggetta alle consuete condizioni di closing.

L’intento, sottolinea una nota, è quello di stabilire una posizione di preminenza nel settore Application Driven Infrastructure, le infrastrutture orientate alle applicazioni, che traducono i workload delle applicazioni con il miglior livello possibile di prestazioni e costi in termini di storage e capacità di calcolo, nel rispetto dell'accordo sui livelli di servizio (SLA) e degli obiettivi sui livelli di servizio (SLO).

Insieme, prosegue la nota, NetApp e l’Application Driven Infrastructure di Spot per l'ottimizzazione continua permetteranno ai clienti di risparmiare fino al 90% delle loro spese di calcolo e di storage del cloud, che rappresentano in genere il 70% della spesa totale per il cloud, contribuendo ad accelerare l'adozione del cloud pubblico.

Spot fornisce una combinazione di strumenti per la visibilità e l'automazione che guidano l'ottimizzazione continua dei workload in un'unica piattaforma mantenendo SLA e SLO. Ciò solleva i team DevOps, CloudOps e FinOps dall'onere e dalla complessità di gestire, scalare, sintonizzare e ottimizzare le risorse cloud in modo da potersi concentrare sull'innovazione aziendale mantenendo sotto controllo il budget.

"Nei cloud pubblici di oggi, la velocità rappresenta la nuova unità di misura. Tuttavia, gli sprechi nei cloud pubblici causati da risorse inutilizzate e sovradimensionate sono un problema crescente e significativo per i clienti, e rallentano l'adozione del cloud pubblico", sottolinea Anthony Lye, senior vice president e general manager, Public Cloud Services, di NetApp. "La combinazione della piattaforma di storage condiviso per blocchi, file e oggetti di NetApp con la compute platform di Spot fornirà una soluzione leader per l'ottimizzazione continua dei costi per tutti i workload, sia cloud-native sia legacy".
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori