Logo ImpresaCity.it

Ericsson, il 5G va veloce anche in automobile

Una sperimentazione con l’operatore giapponese NTT su un veicolo in movimento dimostra che anche a 100 all’ora si “viaggia” a 8 Gb

Redazione Impresacity

Si moltiplicano le sperimentazioni del nuovo standard 5G, che promette grandi prestazioni anche sui veicoli in movimento. Ericsson e l’operatore nipponico NTT DOCOMO hanno infatti sperimentato la tecnologia 5G su un’automobile: per la prima volta un'antenna 5G, costruita dall’azienda nipponica AGC, è stata integrata nel vetro di un’auto, dimostrando che è possibile raggiungere velocità record di trasmissione dati, con valori di 8Gbps viaggiando a 100 km/h e di ben 11Gbps a 30 km/h, che è poi la velocità media nelle città.  

Essendo integrata nei vetri, l’antenna 5G non è visibile dall’esterno e quindi può essere installata senza alterare la linea della vettura. Non solo: grazie alla presenza dell’antenna, le onde radio 5G possono essere trasmesse e ricevute tramite le funzionalità di “beamforming”, che concentra le onde radio in una direzione specifica, e di MIMO, ovvero Multiple-Input Multiple-Output, che migliora la velocità di comunicazione trasmettendo simultaneamente dati diversi da più antenne. Vengono così consentite comunicazioni stabili e ad alta velocità anche per i veicoli in movimento.  

Il test si è tenuto nell'area di Ibaraki in Giappone, presso il National Institute for Land and Infrastructure Management. Le due società hanno fatto sapere che i test continueranno, con l’obiettivo di far diventare presto realtà anche le auto connesse in 5G.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 02/08/2018

Speciali

Speciali

Gli ERP nell’era della trasformazione digitale

Speciali

NetApp Data Driven Academy