Logo ImpresaCity.it

Sarà pronto tra meno di due anni il quarto data center di Aruba

La Capitale avrà un nuovo data center campus: nella zona Est, nascerà Hyper Cloud Data Center Roma

Redazione Impresacity

Per ora è nella fase di progettazione, ma da Aruba assicurano che sarà completato entro la primavera del 2020. Visto il precedente del Global Cloud Data Center, quello dalle parti di Bergamo che nel 2017 si è aggiunto ai due di Arezzo, si può stare tranquilli. Per il suo quarto data center in Italia, Aruba ha scelto Roma, per un investimento nell’ordine dei 300 milioni di Euro in cinque anni.

Il nuovo Hyper Cloud Data Center della Capitale verrà edificato nella zona Est della città, all’interno dell’area del Tecnopolo Tiburtino, con lo scopo di ospitare realtà imprenditoriali tecnologicamente innovative e che, a oggi, sono più di 130. Più in dettaglio, il data center campus è progettato su un’area di 74.000 m², nel rispetto dei massimi standard di resilienza e qualità infrastrutturale; al suo completamento sarà certificato - al pari di IT1 e IT3 - Rating 4 secondo lo standard ANSI/TIA 942-A e, oltre ad essere collegato alle principali dorsali internet, disporrà di interconnessioni multiple con il campus di Arezzo (IT1 e IT2) e con Global Cloud Data Center (IT3).

I quattro data center nazionali di Aruba sono parte di un più ampio network europeo che include oltre all’Italia, Germania, Francia, Inghilterra, Repubblica Ceca e Polonia. Con questo ulteriore investimento, la società sottolinea di voler “diventare il principale punto di riferimento nell’ambito dei servizi e soluzioni di data center, fisiche e in cloud, per le imprese, la PA centrale, gli Enti locali e il settore del banking e finance, grazie a un’offerta infrastrutturale che sfrutterà la distribuzione dei suoi data center, con il vantaggio di servire da vicino tutti i soggetti, siano essi al nord, al centro o al sud Italia”.

“Questo progetto è parte essenziale dello sviluppo della nostra rete nazionale di data center. Il nostro obiettivo è da sempre quello di rispondere alle esigenze dei nostri clienti, lo abbiamo già fatto meno di un anno fa creando Global Cloud Data Center vicino Milano per andare incontro al bacino d’utenza del nord Italia e dell’Europa Centrale, offrendo un polo tecnologico il cui successo ha superato di gran lunga le aspettative. Per questo, ora vogliamo fare lo stesso con Hyper Cloud Data Center di Roma, per dare risposta alle necessità del settore pubblico e delle aziende del centro e sud Italia” ,ha commentato Stefano Cecconi, Amministratore Delegato di Aruba. 
Pubblicato il: 13/06/2018

Speciali

speciali

Cybertech Europe 2018

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce