Logo ImpresaCity.it

Cresce la spesa IT della Sanità europea

Nel 2018 gli investimenti IT della Sanità pubblica e privata ammonteranno a 13,5 miliardi di dollari, in Europa Occidentale

Autore: Redazione Impresacity

Secondo i dati raccolti da IDC, la spesa in tecnologie IT delle aziende europee pubbliche e private che operano nel settore sanitario è destinata a crescere nei prossimi anni. Gli analisti indicano infatti che nell'Europa Occidentale gli investimenti tecnologici cresceranno mediamente del 1,9 percento l'anno nel periodo 2016-2021.

È una crescita contenuta ma che resta comunque legata a un mercato di tutto rispetto, stimato in 12,9 miliardi di dollari nel 2016 e in 14,1 nel 2021. Quest'anno il mercato dovrebbe muovere 13,5 miliardi di dollari. Come in molti altri ambiti, la crescita complessiva nasconde una frenata lato hardware (-0,9 percento l'anno nel periodo considerato) e un andamento più interessante per quanto riguarda i servizi (+1,6 percento) e soprattutto il software (+4,9 percento).

Il settore pubblico si muove un po' più velocemente di quello privato (rispettivamente +2,0 e +1,6 percento l'anno nel periodo considerato), probabilmente per colmare un certo ritardo, nonostante in tutte le nazioni europee i controlli sulla spesa della Sanità si siano fatti molto attenti. La maggior parte (62 percento) degli investimenti è legata agli acquisti delle strutture ospedaliere.

Spazio anche per l'Italia nelle cifre principali di IDC. Il nostro Paese è tornato a essere una delle principali economie europee per investimenti della Sanità, con una crescita del 1,6 percento valutata per il 2016. La Gran Bretagna resta il mercato più cospicuo mentre la Germania è quello a maggiore crescita (+3,5 percento nel periodo 2016-2021).
Pubblicato il: 19/02/2018

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

MWC 2018

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source