Logo ImpresaCity.it

Dell spinge AMD nei datacenter con nuovi server PowerEdge

I PowerEdge R6415, R7415 e R7425 integrano CPU AMD Epyc sino a 64 core, con configurazioni ottimizzate per applicazioni specifiche

f.p.

Chiedete a qualsiasi gestore di datacenter e vi risponderà che il server "standard" è un modello x86 a due CPU, perché rappresenta quasi sempre la combinazione ideale di potenza, consumo e densità. Nelle sue linee di sviluppo più recenti AMD ha stabilito di andare contro questa visione proponendo processori ad elevato numero di core. La sua strada per rientrare nei datacenter e mettere in discussione il predominio degli Xeon è dare le CPU per realizzare server potenti ma single-socket e quindi a più basso consumo.

Ad AMD serve però attivare collaborazioni con i vendor classici di server e i principali hyperscaler, che i server se li fanno da soli. Dopo aver messo in carniere collaborazioni con Azure e Baidu, ora AMD ha portato i supi processori Epyc in tre nuovi server Dell PowerEdge: i modelli R6415, R7415 e R7425. In una partnership che - spiega Forrest Norrod, General Manager del Datacenter and Embedded Solutions Business Group di AMD - "è solo l'inizio" perché le due aziende "collaborano per creare soluzioni che aprano un nuovo capitolo nella crescita dei datacenter".

dell poweredge amd 2

I tre server PowerEdge dotati di processori Epyc non sono pensati come macchine generiche ma come sistemi ottimizzati per tre ambiti particolari. Il PowerEdge R6415 è pensato per le applicazioni di edge computing e punta sulla flessibilità nelle configurazioni di storage, potendo integrare sino a 10 unità PCIe NVMe. Adotta un solo processore Epyc, sino alla versione 7601 con 32 core, ed è un server 1U.

Il PowerEdge R7415 è invece un server 2U a socket singolo progettato per gestire ambienti di Software-Defined Storage. Per questo offre una elevata banda interna, con 128 "lane" PCIe collegate da uno switch, e una buona capacità di storage, grazie all'inclusione di fino a 24 unità NVMe. Dell sottolinea che questo server è il primo con processore Epyc certificato come VMware vSAN Ready Node. Le CPU usate sono le stesse del modello R6415.

Il modello PowerEdge R7425 è quello più "carrozzato" nella parte di computing, potendo integrare due processori Epyc 7601 e quindi arrivare sino a 64 core. È un server 2U che ospita sino a 4 terabyte di memoria RAM e sino a due acceleratori GPU. Con queste caratteristiche viene proposto per le applicazioni di High Performance Computing.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 06/02/2018

Speciali

speciali

La sicurezza informatica al servizio della digital transformation

speciali

Check Point Experience, il futuro della cybersecurity è servito