Logo ImpresaCity.it

MindSphere World, l'ecosistema IoT secondo Siemens

Nasce una community di aziende che favoriranno la diffusione della piattaforma MindSphere: così Siemens si prepara al consoldamento del mercato IoT

Autore: Redazione Impresacity

Sembra strano parlare di consolidamento del mercato IoT quando, per certi versi, siamo ancora agli albori nella diffusione dei modelli Internet of Things. Ma le grandi aziende del settore industriale sanno che questo consolidamento prima o poi arriverà: la presenza di molte piattaforme IoT in realtà non è un bene per gli utenti, che spesso preferiranno avere magari meno libertà di scelta ma più garanzie di affidabilità.

Siemens ha deciso evidentemente di muoversi per tempo e ha dato vita a una organizzazione che raccoglierà a livello globale gli utenti della sua piattaforma IoT in cloud: MindSphere. L'organizzazione si chiama MindSphere World e ha lo scopo preciso di estendere e potenziare tutto l'ecosistema che ruota attorno a MindSphere.

Il vantaggio per le aziende utenti è che Siemens vede questa espansione legata all'aumento delle implementazioni IoT sul campo. Per questo MindSphere World punta anche a supportare gli utenti nello sviluppo di soluzioni IoT basate su MindSphere, diffondendo best practice, regole uniformi per la governance dei dati, formazione e ricerca. A questo scopo Siemens ha anche dato vita a un competence center - MindSphere OpenSpace - localizzato a Berlino.

jan mrosik siemens iot

Al momento MindSphere World è un'iniziativa a forte connotazione tedesca perché i suoi membri fondatori sono tutti nomi noti del mondo industriale e IT germanico. L'impatto però sarà rapidamente globale, un po' perché - come ha spiegato Jan Mrosik, CEO della Siemens Digital Factory Division - Siemens ha in mente di aprire rapidamente la community a membri internazionali, molto perché tra i fondatori ci sono aziende che operano su tutti i mercati. Vi troviamo ad esempio Eisenmann, Kuka e Rittal.

Alcuni dei membri fondatori hanno sottolineato come uno dei compiti di MindSphere World sarà sviluppare gli standard che garantiscano l'interoperabilità tra le soluzioni basate su MindSphere. Questi standard, uniti al fatto che la piattaforma di Siemens mira ad essere il più possibile indipendente dal produttore delle macchine industriali che "ospita", aiuteranno Siemens a diffonderne l'uso anche ben oltre gli utenti attuali.

Raggiungere una elevata massa critica di utenti, sviluppatori e implementazioni è un fattore chiave per l'affermazione di MindSphere e di qualsiasi altra piattaforma IoT. Questo è stato sottolineato all'agenzia Reuters proprio da Klaus Helmrich, che è membro del Managing Board di Siemens AG e ha evidenziato il futuro consolidamento del mercato. “Inizialmente - ha spiegato - ci sarà un elevato numero di player, poi nel tempo si avrà un consolidamento... Non penso che alla fine ci sarà una sola piattaforma a livello mondiale. A medio-lungo termine si conteranno sulle dita di una o due mani".
Pubblicato il: 25/01/2018

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

MWC 2018

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source