Logo ImpresaCity.it

Nasce una nuova alleanza per la cybersecurity nell’IoT

La IoT Cybersecurity Alliance vede schierate aziende come Ibm, Nokia, At&T, Symantec e Palo Alto Networks.

Autore: Redazione ImpresdaCity

La sicurezza nel mondo dell’Internet of Things è ancora più un sogno che una concreta realtà. Qualcosa si muove, ma le aziende sono ancora chiamate a confrontarsi con l’esplosione di attacchi che hanno lo scopo di colpire le vulnerabilità di oggetti e terminali connessi.
Allo scopo di contrastare queste minacce, diversi giganti dell’industria informatica e telecom hanno unito le forze per creare la IoT Cybersecurity Alliance. Tra i membri fondatori, troviamo Ibm, At&T, Nokia, Symantec, Palo Alto Networks e Trustonic.
Il gruppo intende avviare azioni utili per proteggere tutti i tipi di terminali (endpoint, rete, cloud, livello applicativo e altro) e produrre strumenti che integrino la sicurezza nella progettazione (security by design). Inoltre, gli attori coinvolti si propongono di potenziare la collaborazione e la ricerca in ambiti come le autovetture driverless, la e-health, l’industria 4.0 o le smart cities.
Un ulteriore elemento importante messo in campo dalla IoT Cybersecurity Alliance riguarda il peso che le aziende promotrici intendono mettere in campo per far evolvere gli standard e la regolamentazione in materia di sicurezza dell’Internet of Things. 
Pubblicato il: 10/02/2017

Tag: Cloud

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione