Logo ImpresaCity.it

Ibm accelera nello sviluppo per la mobility

Esteso il portafoglio di soluzioni MobileFirst, che intende velocizzare il lavoro di progettazione e creazione di applicazioni mobili.

Autore: Redazione Impresa City

Stanno crescendo i rischi e i costi associati allo sviluppo di applicazioni mobile per le imprese, soprattutto perché il loro utilizzo si estende su differenti dispositivi e piattaforme, non tutte sicure e affidabili allo stesso modo. Inoltre, le applicazioni devono migliorare la produttività dei dipendenti, ma anche rendere possibile una relazione permanente con il loro ecosistema di partner. Tutto questo richiede innovazioni costanti e la necessità di dover lanciare i nuovi software anche su larga scala.
Tenendo presente questo quadro, Ibm ha allargato il portafoglio di soluzioni destinate a supportare le imprese nello sviluppo di applicazioni mobili sicure. L’offerta MobileFirst è stata aggiornata e migliorata, soprattutto con l’aggiunta di Ready Apps, una suite software che permette di accelerare l’implementazione di applicazioni, con funzioni specifiche per differenti settori di attività.
Big Blue ha anche annunciato l’apertura di diciotto nuovi centri MobileFirst, per permettere ai clienti di avere un accesso diretto agli esperti tecnologici, agli sviluppatori e ai progettisti per la mobility. 
Pubblicato il: 30/04/2014

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione