Logo ImpresaCity.it

Veritas in procinto di passare a Carlyle

Secondo fonti di agenzie di stampa americane, Symantec avrebbe trovato un acquirente per il business dedicato allo storage.

Redazione ImpresaCity

La componente del business Symantec dedicata al data storage potrebbe aver trovato un acquirente. Secondo informazioni provenienti da agenzie di stampa americane (in particolare Bloomberg e Reuters), sarebbero in corso trattative per cedere Veritas al fondo di investimento Carlyle. Il valore dell'operazione dovrebbe situarsi fra i 7 e gli 8 miliardi di dollari.
Gli stessi organi di informazione, tuttavia, confermano che niente è ancora definito, anche se le trattative potrebbero durare un tempo limitato. Si confermerebbe così un’indiscrezione già trapelata la scorsa primavera.
Symantec aveva acquisito Veritas nel 2005, spendendo allora 13,5 miliardi di dollari. Quello del data storage è un settore che in questi anni ha avuto un ritmo di crescita lento e, sotto la pressione degli investitori, la società proprietaria ha deciso da tempo di focalizzarsi sul proprio core business della sicurezza. Non avendo fino a oggi trovato un acquirente, lo scorso ottobre era stata ufficializzata l'intenzione di scindere Veritas, facendone un'entità indipendente e con una propria quotazione in Borsa.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 08/07/2015

Tag: Mobile

Speciali

speciali

La sicurezza informatica al servizio della digital transformation

speciali

Check Point Experience, il futuro della cybersecurity è servito