Equinix, arrivano due nuovi data center all’insegna della sostenibilità

Con le nuove strutture di Parigi e Monaco di Baviera si rafforza ulteriormente la presenza europea della società

Cloud
Da Equinix arrivano due nuovi data center International Business Exchange per supportare le esigenze di interconnessione globale nel segno della sostenibilità: PA10, situato a Parigi, e MU4, situato ad Aschheim, alle porte di Monaco di Baviera.

Parte del campus di Saint-Denis di Equinix, nei dintorni di Parigi, il nuovo complesso, chiamato PA10, sarà il decimo data center aperto da Equinix nell'area della capitale transalpina nel corso di 20 anni. Fornirà alle imprese globali e locali e ai partner la possibilità di connettersi direttamente e in modo sicuro attraverso ecosistemi digitali completi.

All’interno di PA10 sono previste numerose iniziative di sostenibilità, tra cui un progetto di riciclo per recuperare il calore proveniente dalle apparecchiature e trasferirlo alla rete di riscaldamento urbano e, a sua volta, riscaldare la piscina della comunità locale.Inoltre, il tetto del nuovo complesso ospiterà una serra di 430 m² in cui verranno coltivati frutta e verdura. Un sistema idroponico ridurrà il consumo di acqua utilizzando un sistema di recupero e irrigando solo le aree coltivate. La serra sfrutterà anche il progetto di riciclo del calore presente in PA10 e aiuterà a trattenere l’acqua piovana e a ridurre la quantità di acqua diretta alla fogna, oltre a ridurre le emissioni di calore residuo.

Inoltre, lo sviluppo di MU4 a Monaco di Baviera mira a sostenere le crescenti esigenze digitali delle aziende locali, in particolare nei settori automobilistico, industriale, finanziario e sanitario, fornendo loro connessioni dirette, sicure e veloci a una moltitudine di cloud provider, servizi e partner. Il nuovo data centre è carrier-neutral e offre ai clienti l’accesso a un ecosistema digitale completo che abbraccia vari settori e mercati attraverso la Piattaforma Equinix.

Il data center MU4 è progettato coerentemente con la strategia globale di sostenibilità di Equinix, che mira a operare a impatto zero entro il 2030. Come altri nuovi complessi di Equinix in Germania, MU4 avrà una facciata verde e un tetto parzialmente piantumato. Il verde agisce come ulteriore isolamento naturale e raffreddamento, assicurando anche che l’edificio si integri nel paesaggio urbano. Inoltre, la prossima fase di costruzione del data center vedrà l’installazione di un sistema di stoccaggio dell’energia termica della falda acquifera (ATES). Questo permetterà di immagazzinare e recuperare l’energia termica e aiuterà a ottimizzare ulteriormente l’efficienza di raffreddamento, riducendo anche le emissioni di carbonio complessive del sito.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Speciale

Red Hat Summit Connect e Open Source Day

Download

La nuova cyber security: cosa ne pensano i CISO italiani

Speciale

Internet of Things in Italia: Sviluppo e Novità

Monografia

La sostenibilità al centro

Speciale

Software Enterprise

Calendario Tutto

Feb 16
Commvault Connections on the Road | Milano
Mar 22
IDC Future of Work
Giu 08
MSP DAY 2023 - 8/9 Giugno

Magazine Tutti i numeri

ImpresaCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter