GoDaddy: scatto delle PMI italiane, che sono più digitalizzate di Francia e Germania

L’Osservatorio Piccole Imprese 2021 certifica il balzo in avanti a seguito della pandemia delle PMI italiane, che sono anche prime in Europa per utilizzo di pagamenti digitali e fatturazione elettronica

Trasformazione Digitale
Tra gli effetti della pandemia c’è anche una forte spinta alla digitalizzazione delle PMI italiane. Lo rileva l’edizione 2021 dell’Osservatorio Piccole Imprese di GoDaddy, il maggiore provider al mondo di domini internet, che ha evidenziato che in Italia le piccole e medie imprese hanno raggiunto un livello di digitalizzazione di 44/100, superiore a quello di Germania e Francia, e secondo solo alla Spagna.

Il GoDaddy Digital Index, condotto insieme alla società di ricerca Kantar, ha preso in esame all’inizio di quest’anno circa 5.100 piccole e medie imprese con un numero di dipendenti compreso tra 1 e 49, e ha fotografato il grado di maturità digitale delle PMI italiane, spagnole, francesi e tedesche, analizzando una serie di parametri, suddivisi in due categorie principali: da una parte l’attitudine delle piccole imprese a utilizzare un approccio innovativo e strumenti digitali, dall’altro l’effettivo utilizzo degli strumenti digitali da parte di queste ultime nel loro business quotidiano.

godaddy 2021 3

La ricerca di GoDaddy evidenzia infatti che il 54% delle aziende italiane intervistate ritiene di aver raggiunto un livello più alto di digitalizzazione durante il periodo Covid-19; stesso livello raggiunto dalla Spagna (53%), staccando nettamente Francia e Germania, rispettivamente al 41% e al 40%. Al contrario, il 57% delle aziende tedesche e il 46% di quelle francesi ritiene che la pandemia non abbia portato a cambiamenti significativi in termini di digitalizzazione per le loro aziende.

Ma soprattutto il nuovo GoDaddy Digital Index mostra in maniera chiara come le imprese italiane abbiano in parte recuperato un gap digitale presente da tempo, in parte fornendo ai propri dipendenti strumenti digitali: il 64% del campione ha dichiarato di possedere uno smartphone e un PC aziendale, il 63% ha un laptop o un notebook, e una su tre (33%) ha un tablet.

La ricerca evidenzia inoltre come nell’ultimo anno sia aumentata la predisposizione delle piccole imprese a utilizzare sempre di più gli strumenti digitali per promuovere il business. L’83% delle PMI italiane intervistate afferma infatti che la digitalizzazione migliora il proprio livello di competitività e ha permesso di vendere con più successo sia online sia offline (per il 78% del campione) e di lavorare in modo più flessibile (77%). Inoltre, le piccole imprese Italiane attribuiscono una grande importanza alla propria sicurezza informatica (come afferma l’80% del campione intervistato), alla realizzazione di un sito web (76%) e alla propria presenza sui social media al fine di sostenere al meglio i clienti. 

Da notare infine che le PMI italiane spiccano per un maggior utilizzo di strumenti come la fatturazione elettronica (68%) e i pagamenti digitali (50%). Questi ultimi sono usati solo dal 29% delle PMI francesi, dal 37% delle tedesche, dal 45% da quello spagnole.

godaddy 2021 1Gianluca Stamerra di GoDaddy durante la presentazione dell'Osservatorio PMI 2021

“Come mostrano i risultati del nostro Osservatorio, l’Italia ha ottenuto un punteggio di 44 su 100 nel GoDaddy Digital Index e, sebbene questo evidenzi un buon livello di digitalizzazione, c'è ancora molto margine di miglioramento per le piccole imprese nell’incrementare l’utilizzo di questi strumenti per riprendersi dalla crisi. Sebbene la pandemia abbia colpito duramente molto imprese, allo stesso tempo ha accelerato l’adozione di strumenti e servizi digitali, spingendo le aziende a utilizzare nuovi strumenti e piattaforme indispensabili per crescere e realizzare nuove opportunità di business. Il nostro obiettivo primario è aiutare gli imprenditori a potenziare il loro business online e a raggiungere nuovi clienti: per questo stiamo lanciando una serie di nuovi servizi, tra i quali anche l’assistenza agli imprenditori per la realizzazione di sito web”, commenta Gianluca Stamerra, Senior Director, Southern Europe di GoDaddy.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori