Microsoft, arrivano tre nuovi cloud verticali

Financial services, Manufacturing e Non Profit si aggiungono ai due già esistenti, Healthcare e Retali, fornendo personalizzazioni avanzate in modo da rispondere alle esigenze di ogni settore

Cloud
Si arricchisce l’offerta dei cloud verticali di Microsoft. Oltre ad alcuni aggiornamenti a due dei cloud verticali già esistenti, ovvero Healthcare e Retail, ne arrivano oggi tre completamente nuovi, dedicati rispettivamente a Financial Services, Manufacturing e Nonprofit.  

Nelle intenzioni della casa di Redmond, le nuove offerte permetteranno di incrementare la collaborazione, la produttività e l’efficienza grazie a nuove soluzioni, alle possibilità avanzate di personalizzazione e agli elevati standard che rispondono alle esigenze di ogni settore. Tutto questo anche alla luce del fatto che nel corso dell’ultimo anno, le aziende hanno radicalmente cambiato il proprio approccio agli strumenti digitali, che hanno abilitato tra l’altro l'agilità necessaria per superare le difficoltà e dar vita a un modo completamente nuovo di lavorare.  

Per rispondere alle crescenti esigenze di un numero sempre maggiore di aziende, Microsoft è impegnata ad accelerare la digitalizzazione delle imprese, sostenendo clienti e partner attraverso soluzioni uniche e innovative. Progettati per rispondere alle sfide di ogni settore, i nuovi cloud verticali consentiranno infatti alle aziende di accelerare il proprio percorso di digitalizzazione, di creare valore in tempi ancora più brevi e di adattarsi rapidamente a un contesto un rapida evoluzione, fornendo un accesso diretto al più ampio portafoglio di servizi cloud Microsoft, come Microsoft 365, Teams, Azure, Microsoft Power Platform e Dynamics 365, nonché alle funzionalità avanzate di sicurezza.  

Passando a esaminare in dettaglio le nuove offerte, il nuovo Microsoft Cloud for Financial Services aiuta le aziende a far leva sui dati per accelerare l’innovazione dei servizi bancari di base, sviluppare analisi approfondite e abilitare nuovi metodi per raggiungere e coinvolgere i clienti, il tutto rispettando i severi requisiti di conformità richiesti dal settore. L'anteprima pubblica è prevista per il 31 marzo 2021. 

Cloud for Manufacturing consente alle imprese di proteggere il lavoro remoto e garantire la sicurezza dei lavoratori in prima linea, permette di costruire fabbriche più flessibili, creare una supply chain più resiliente e garantire la continuità dei servizi. Microsoft Cloud for Manufacturing sarà disponibile in anteprima pubblica entro la fine di giugno 2021.

Cloud for Nonprofit crea una piattaforma intelligente e connessa che dà la possibilità al personale e ai volontari di concentrarsi maggiormente sui propri obiettivi. La nuova offerta per il settore no-profit fa leva sul Common Data Model for Nonprofits di Microsoft per applicare le apprezzate capacità del cloud dell’azienda a determinati scenari tipici del settore, come il coinvolgimento degli elettori, la progettazione e lo sviluppo di programmi, la gestione dei volontari e la raccolta fondi. L’anteprima pubblica sarà disponibile entro la fine di giugno 2021.  

È stato poi introdotto il primo aggiornamento per Microsoft Cloud for Healthcare. Presentato nell'ottobre 2020, Microsoft Cloud for Healthcare fornisce funzionalità affidabili e integrate che permettono l’automazione e migliorano l’efficienza dei flussi di lavoro ad alto valore, nonché strumenti per l’analisi avanzata di dati strutturati e non, che consentono alle organizzazioni sanitarie di trasformare gli insight in azioni. L’aggiornamento sarà disponibile ad aprile 2021 e includerà nuove funzionalità per la salute virtuale, il monitoraggio remoto dei pazienti, il coordinamento delle cure, il self-service dei pazienti e il supporto di otto nuove lingue. 

Infine, dal prossimo mese di marzo viene resa disponibile l’anteprima pubblica di Microsoft Cloud for Retail, attualmente in anteprima privata. Annunciato in occasione di NRF a gennaio 2021, Microsoft Cloud for Retail arricchisce e collega end-to-end il percorso d’acquisto, utilizzando gli insight per aiutare le aziende a migliorare l’operatività, le vendite e il servizio clienti.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori