Cisco, nasce a Genova il centro per l’innovazione digitale Liguria Innovation Exchange

Innovazione, formazione, progetti di digitalizzazione saranno le parole chiave attorno a cui ruoteranno le attività del Centro, che occuperà un intero piano della sede di Liguria Digitale

Tecnologie Mercato e Lavoro
Aprirà i battenti il prossimo settembre a Genova il centro per l’innovazione digitale Liguria Innovation Exchange, concepito per garantire un’ulteriore spinta propulsiva al processo di sviluppo tecnologico di tutto il territorio ligure. 

Il nuovo centro occuperà un intero piano della sede di Liguria Digitale agli Erzelli a Genova e sarà gestito operativamente dal Gruppo FOS, partner di Cisco Italia, come è stato sottolineato nel corso della presentazione ufficiale, avvenuta a fine luglio e alla quale sono intervenuti le autorità locali insieme al Direttore Generale di Liguria Digitale Enrico Castanini, all’Amministratore Delegato di Cisco Italia Agostino Santoni, e infine Enrico Botte, CEO di Gruppo FOS. Il nuovo centro rappresenta infatti l’evoluzione della collaborazione tra Cisco, Regione Liguria e Comune di Genova sancita due anni fa da un protocollo di intesa che ha già dato vita a numerosi progetti di innovazione. 

L’intenzione, sottolinea una nota, è quella di operare in stretta sinergia con Liguria Digitale e con gli esperti di Cisco per dare vita a un vero e proprio laboratorio dell’innovazione, dove nasceranno progetti concreti che garantiranno ad aziende, pubblica amministrazione e cittadini liguri un futuro sempre più digitale e inclusivo. Il centro è ospitato in 2.000 metri quadri di uffici, aule e laboratori per formazione; si lavorerà per la creazione di piattaforme per l’e-learning e lo smart working, sistemi di cybersecurity e tecnologie per i trasporti e la logistica.

Queste attività verranno svolte in collaborazione con una rete di aziende locali. Il nuovo centro ospiterà anche laboratori Congiunti Liguria Digitale e Università degli studi di Genova, oltre a soluzioni di Cisco Collaboration realizzate da Durante, Partner Cisco certificato.
 

Nel dettaglio, sono tre i pilastri su cui si baseranno le attività del nuovo centro di innovazione. In primo luogo, lo sviluppo di progetti digitali per le aziende e le pubbliche amministrazioni liguri: creazione di soluzioni ad hoc, pensate per le esigenze peculiari del territorio, che rendono immediatamente fruibili i vantaggi che derivano dall’utilizzo di reti e tecnologie all’avanguardia. In seconda istanza, la creazione di innovazione, grazie al coinvolgimento delle start-up presenti sul territorio ligure, che potranno entrare in contatto con il vasto ecosistema di innovazione Cisco; il centro infatti farà parte della rete degli “Innovation Exchange” di Cisco, laboratori dell’innovazione presenti nel mondo e su tutto il territorio nazionale.  

Infine, vi sarà formazione sulle nuove competenze digitali, elemento fondamentale ed imprescindibile per il futuro del mondo del lavoro. Presso il centro di innovazione nascerà una nuova Cisco Networking Academy. Qui Liguria Digitale, che è una Academy certificata da Cisco, offrirà ai cittadini corsi di formazione su temi quali la cybersecurity, l’Internet delle Cose, l’imprenditoria digitale, l’utilizzo delle reti; inoltre, particolare attenzione sarà dedicata al reskilling degli impiegati di tutta la Pubblica Amministrazione, affinché acquisiscano le nuove competenze necessarie ad accompagnare i cittadini in un futuro sempre più digitale.    
agostino santoni 1Agostino Santoni, Amministratore Delegato di Cisco Italia
La collaborazione iniziata due anni orsono con Regione Liguria, Liguria Digitale e Comune di Genova ci ha permesso di creare per i cittadini liguri molte iniziative di innovazione e di inclusione attraverso il digitale e siamo quindi lieti di poter proseguire il cammino intrapreso”, ha commentato Agostino Santoni, Amministratore Delegato di Cisco Italia.  “La situazione di nuova normalità che si è venuta a creare è qui per restare ed è importante che aziende, istituzioni e cittadini la affrontino insieme. Dobbiamo lavorare per creare un futuro più sostenibile per tutti: se vogliamo che il nostro sistema economico recuperi e mantenga competitività è indispensabile fare leva su un digitale che sia disponibile per tutti, moltiplicandone il valore grazie al capitale umano. È necessario che tutte le parti in causa abbiano una visione comune, puntino sulle competenze delle persone, si considerino parte di una comunità in cui il digitale diventi il motore per costruire un futuro più inclusivo e un business più competitivo. In questo centro lavoreremo proprio per raggiungere questi obiettivi”. 

Siamo contenti di contribuire a una nuova idea di futuro per Genova che attraversa la trasformazione della grande industria verso nuove eccellenze digitali. Saremo impegnati in questa partnership con Cisco per creare valore per il territorio in stretta collaborazione con Liguria Digitale e Università di Genova in favore delle nuove generazioni”, ha concluso Enrico Botte, CEO di Gruppo FOS.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Webinar

Attacco al cloud, così stanno sabotando la ripartenza. Correre ai ripari, evitare rischi

Speciale

Obiettivo PMI Italiane

Speciale

Stampa gestita: il servizio conquista

Speciale

HPE Innovation Lab NEXT: ripartire con la co-innovazione

Webinar

La cyber security agile per la nuova IT

Calendario Tutto

Magazine Tutti i numeri

ImpresaCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori