Intel, spinta alla Mobility-as-a-Service di Mobileye con l’acquisizione di Moovit

La società israeliana fondata meno di dieci anni fa e nota in tutto il mondo per la sua app di mobilità urbana passa al colosso di Santa Clara per 900 milioni di dollari

Tecnologie
Molto nota per la sua app di mobilità urbana che offre ai viaggiatori di tutto il mondo la migliore pianificazione di viaggio multimodale, Moovit è stata acquisita da Intel. Il deal, da circa 900 milioni di dollari, porta Mobileye, a sua volta acquisita da Intel circa tre anni fa, più vicina a conseguire il suo obiettivo di diventare un fornitore di mobilità completo, comprendendo anche i servizi di robotaxi. Alla conclusione dell’operazione, spiega una nota, Moovit si unirà a Mobileye ma conserverà il suo brand e le partnership esistenti.

Con la sua app, Moovit combina trasporto pubblico, servizi di scooter e biciclette, ride-hailing e car-sharing, e ha consolidato la sua posizione nel campo della Mobility-as-a-Service con oltre 800 milioni di utenti e con servizi in 3100 città di 102 Paesi.  

Dal canto suo, Mobileye è il primo partner di soluzioni per l’automotive che rendono possibile lo sviluppo di sistemi avanzati di guida assistita (ADAS) in circa 70 milioni di veicoli, con più di 25 produttori di automobili partner. Intel sta investendo per soddisfare le nuove opportunità di mercato basate sull’uso intenso di dati, che comprendono il mercato in rapida ascesa degli ADAS, delle tecnologie di dati e MaaS, che insieme rappresentano un’opportunità totale di oltre 230 miliardi di dollari da qui a dieci anni.

L’obiettivo di Intel è creare tecnologia in grado di cambiare il mondo, che possa migliorare le vite di tutte le persone sulla Terra, e il nostro team Mobileye onora questo impegno ogni giorno” – ha dichiarato Bob Swan, CEO di Intel. “La tecnologia ADAS di Mobileye sta già migliorando la sicurezza di milioni di automobili in strada, e Moovit accelera la loro capacità, da azienda di mobilità completa, di rivoluzionare davvero il trasporto, riducendo gli ingorghi stradali e salvando le vite”.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori