Logo ImpresaCity.it

VMware, Brennercom, Able Tech e il cloud che trasforma la gestione documentale

Viaggio al centro di una filiera di valore che, grazie alla scalabilità e alla potenza del cloud e del Virtual Data Center, porta servizi sul territorio servizi innovativi in ambiti critici come la fatturazione elettronica e la conservazione a norma

Marco Maria Lorusso

Il cloud, il data center virtuale, partnership di valore, servizi innovativi che mettono il turbo ad ambiti critici come fatturazione elettronica, gestione documentale… È il tempo della collaborazione, degli ecosistemi che, sul territorio, uniscono, mettono in contatto vendor come VMware, Service provider come Brennercom e imprese di eccellenza come Able Tech. Ecosistemi in cui esperienze, idee, competenze si mischiano, entrano a fattor comune e danno vita a soluzioni capaci di trasformare e rendere più competitive le imprese.Ma andiamo con ordine.

«La domanda di migrazione in cloud, anche da parte delle imprese italiane è matura e finalmente concreta, stabile, solida – ha raccontato nel corso di un recente incontro Sergio Patano, Associate Research Director, IDC Italy - ma migrare verso le nuvole vuol dire avere la capacità di orchestrare, gestire lo spostamento di workload, dati, informazioni critiche lungo perimetri e all’interno di processi completamente diversi rispetto al passato. Un tema chiave che chiama in causa un nuovo modo di monitorare la rete e di guardare alla governance e sicurezza dell’intera infrastruttura ICT. Le fughe in avanti, le sperimentazioni vanno gestite altrimenti si rischiano brutte sorprese».


Multicloud sicuro e di qualità, la scommessa di Brennercom
 

Ed è in simile contesto che si inserisce il caso che unisce un vendor come VMware ad una realtà come Brennercom. Brennercom è infatti una società che offre servizi in ambito Connectivity, Communication & Collaboration, Datacenter, IT Services, Cloud e Security a circa 12.000 clienti, grazie a 130 dipendenti e ai continui investimenti tecnologici. Una realtà che, con il supporto di VMware ha accettato la sfida di accompagnare aziende come Able Tech, e i suoi clienti, verso le nuvole. «Possedere una nostra infrastruttura cloud ci permette di costruire soluzioni Private Cloud scalabili e più aderenti alle singole esigenze dei nostri clienti business ed enterprise - racconta Claudio Santiago Abad, Technology & Innovation Manager, Brennercom -. I nostri servizi IaaS  (Infrastructure as a service) consentono di creare Virtual Data Center e Virtual Server completi di firewall e reti ma anche di acquistare storage dove archiviare in modo sicuro i propri file ed un servizio di backup per automatizzare il salvataggio di tutti i dati sensibili dell'azienda. L'infrastruttura cloud di Brennercom è in alta affidabilità e resiliente ai guasti anche grazie alla partnership con fornitori leader indiscussi del mercato cloud come VMware. I servizi SaaS (Software as a service) e DraaS (Disaster recovery as a service) completano l'offerta di Brennercom.​ I tre hub sono certificati e realizzati secondo i principi ecosostenibili della Green IT. CUbE ha ottenuto anche un brevetto per l'innovazione tecnologica ottenuto grazie al nuovo sistema di climatizzazione».​​
«Supportiamo realtà come Brennercom – racconta  Luca Zerminiani (nella foto), Sr. Manager, Systems Engineering, VMware, manager di grande esperienza e conoscenza delle dinamiche che muovo il mercato ICT italiano – con programmi di partnership ad hoc e con le nostre soluzioni in ambito virtual DataCenter.
Soluzioni che permettono al service provider di costruire un’offerta solida a livello di Public Cloud, Private Cloud, Edge computing, On-site Cloud». 
Leggi anche lo speciale dedicato al Digital Workspace secondo VMware


img 4655


Multicloud sicuro e gestione documentale, il caso Able Tech

Soluzioni, programmi, servizi innovativi che hanno permesso ad una realtà come Ablet Tech di ottimizzare e rendere più efficace un’offerta mai come oggi chiave per le imprese italiane. Un’offerta di servizi che ha come centro di gravità permanente proprio la fatturazione elettronica e la gestione documentale.  


img 4651

«Able Tech è l’azienda leader in Italia per la gestione delle documenti digitali ed elettronici e dei processi aziendali. Da 17 anni semplifichiamo e miglioriamoil lavoro delle aziende – racconta Claudio Vigasio, (nella foto) Presidente e CEO di ARXivar - Able Tech srl -. Nel corso dei 17 anni di attività, Able Tech ha seguito un percorso di crescita costante del proprio fatturato, registrando un incremento medio annuo del 15%. Da sempre vogliamo rendere semplice ed intuitiva l'applicazione e l'utilizzo di tecnologie come Fatturazione Elettronica e gestione documentale. Per questo le abbiamo integrate in ARXivar, un'unica piattaforma completa ed integrabile a software terzi. 
ARXivar, forte di una rete di 400 partner, 100 dipendenti e oltre 3000 clienti (52.000 per i servizi web), è uno dei principali punti di riferimento nel mondo delle soluzioni digitali per il Document & Process Management». Una realtà strategica dunque per il supporto delle imprese italiane nella gestione di asset critici come fattura e documenti al tempo del GDPR e della attenzione crescente proprio per la protezione delle informazioni, la privacy, la sicurezza. «Grazie al supporto di Brennercom – racconta Vigasio – abbiamo sviluppato un’offerta di servizi in outsiorucing come IX che prevedono il Servizio d’invio e ricezione fattura elettronica, Servizio di conservazione elettronica a norma, Servizio di Trasmissione all’Agenzia delle Entrate delle liquidazioni IVA + dati fatture. Servizi che, grazie al supporto e alla sicurezza del cloud, ci hanno permesso, da gennaio, di trasmettere 22 milioni di fatture, con un traffico medio giornaliero di 300mila fatture attive e punte di 600mila fatture. Se poi guardiamo alle chiamate alle WebApi si parla di 38milioni al giorno per circa 25mila chiamate ogni cinque minuti.
Un traffico, un volume di dati, informazioni che abbiamo potuto monitorare e gestire solo grazie alla possibilità di scalare e muoversi con agilità tra i picchi di workload che gli ambienti multicloud offrono unità alla sicurezza di avere a disposizione servizi di backup e storage di informazioni di primaria importanza anche legale per tutti i nostri clienti» 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 01/05/2019

Speciali

Speciali

Check Point Experience 2019

Webinar

Non aprite quella mail… come e perché continuiamo, tutti, a cadere nella stessa trappola