Logo ImpresaCity.it

WatchGuard: proteggere l’Internet of Medical Things

La trasformazione digitale nella Sanità vede aumentare anche i rischi per la sicurezza delle informazioni: occorre un piano di implementazione di tecnologie sicure

I vantaggi dell’IoT in campo medico, definito sempre più spesso come Internet of Medical Things (IoMT), sono innegabilmente interessanti, ma poiché gli hacker approfittano del livello di sicurezza solitamente basso dei dispositivi connessi, la difesa di questi dispositivi e degli utenti a loro connessi ha assunto un’importante rilevanza. L’allarme è stato lanciato da WatchGuard Technologies, che ha creato un ebook dal titolo “Le vulnerabilità del camice. Come non rischiare la sovraesposizione nel settore della sicurezza informatica in campo sanitario” per offrire un’analisi  delle innovazioni in atto nel settore sanitario, dei rischi per la sicurezza delle informazioni e delle soluzioni idonee per un piano di implementazione di tecnologie in totale sicurezza. 

Ma come l’Internet of Medical Things sta trasformando il settore sanitario? Dispositivi come defibrillatori, microinfusori, pacemaker e altri, prevedono ormai la funzionalità Wi-Fi, il monitoraggio remoto e tecnologie NFC. Oggi vi sono anche termometri parlanti che comunicano le temperature semplicemente con il clic di un pulsante, e sono persino allo studio “fasciature intelligenti” in grado di segnalare se una lesione è guarita e inviare al medico aggiornamenti sul processo di guarigione.  

I dispositivi medici vulnerabili sono collegati a tutta una serie di sensori e unità di monitoraggio e rappresentano dei possibili punti di accesso alle grandi reti ospedaliere per il furto di cartelle cliniche elettroniche sensibili o attacchi ransomware devastanti in grado di prendere in ostaggio i sistemi critici. Considerato che oggi la maggior parte degli ospedali più avanzati ha in media 10-15 dispositivi connessi per posto letto, è facile capire come l’esposizione al rischio sia enorme e costantemente in crescita, e soprattutto perché il problema meriti massima attenzione. 
Pubblicato il: 08/06/2018

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud