Logo ImpresaCity.it

Parola di Forrester: lo storage Infinidat si ripaga in sei mesi

ROI del 125 per cento in tre anni per lo storage ottimizzato per il flash enterprise della società fondata nel 2011 e presente in Italia dal 2015

Redazione Impresacity

In uno studio commissionato a Forrester Consulting, volto a valutare il ritorno sull’investimento per le imprese che implementano il sistema InfiniBox di Infinidat, le aziende intervistate hanno riportato un periodo di payback inferiore ai sei mesi e un ROI del 125 per cento nell’arco di tre anni.

Le aziende che hanno preso parte allo studio provenivano da mercati diversi, come manufacturing, sanità, telecomunicazioni, servizi tecnologici e servizi finanziari, e disponevano di 65 sistemi InfiniBox, che sono utilizzati in genere negli ambiti mission-critical quali ambienti VMware consolidati, private cloud OpenStack e i workload di Big Data e analytics

Tra le altre risultanze dello studio, che ha coinvolto otto aziende di grandi dimensioni, vi sono:
  • Risparmi in spese di capitali pari a 14,3 milioni di dollari. In media, i clienti intervistati hanno ridotto i costi del 50 per cento rispetto alle loro precedenti decisioni di investimenti storage.
  • Riduzione dei costi di downtime pari a 1,2 milioni di dollari. Il downtime non pianificato è stato pari a zero per tutti i clienti.
  • Risparmi di ore lavoro pari a 1,3 milioni di dollari grazie agli strumenti di gestione offerti dalla piattaforma.
  • Risparmi energetici pari a circa 180.000 dollari. Su un periodo di tre anni i clienti hanno evidenziato risparmi significativi in termini di energia e raffreddamento.
 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 25/05/2018

Speciali

Download

Gestire la sicurezza alla convergenza tra IT e OT

Speciali

La sanità alla prova della trasformazione digitale