Logo ImpresaCity.it

Cisco, traffico internet mobile crescerà di 18 volte entro il 2016

Secondo lo studio Cisco Visual Networking Index Forecast il traffico dati internet mobile globale crescerà di 18 volte nel periodo compreso tra il 2011 e il 2016.

Autore: Redazione ImpresaCity

Il traffico dati mobile globale crescerà di 18 volte nel corso dei prossimi cinque anni, raggiungendo i 10,8 exabyte al mese – o un run rate annuale di 130 exabyte – entro il 2016.
È quanto emerge dallo studio Cisco Visual Networking Index (VNI) Global Mobile Data Traffic Forecast 2011-2016.
Questa forte crescita, è da attribuire, in parte, all'aumento stimato del numero di dispositivi internet mobile connessi, che supererà il numero di persone presenti sulla terra (si stima che la popolazione mondiale nel 2016 sarà pari a 7,3 miliardi di persone – fonte Nazioni Unite).  
Secondo Cisco, nel periodo 2011-2016 il traffico dati mobile globale supererà di tre volte il traffico dati fisso globale.  
Secondo le previsioni riportate nello studio, il run rate annuale del traffico dati mobile, pari a 130 exabyte, equivale a 33 miliardi di Dvd,  4,3 quadrilioni di file MP3 (musica/audio), o 813 quadrilioni di messaggi di testo Sms.  
Questo aumento del traffico dati mobile si può quantificare in un tasso di crescita annuale composto (Cagr) del 78% nel periodo preso in esame. L'ammontare dell'incremento nel traffico dati mobile che si registrerà tra il 2015 e il 2016 sarà pari al triplo dell'intero volume di traffico internet mobile stimato previsto per l'anno 2012.
Di seguito i trend che stanno favorendo questo aumento così significativo:        
1. Più contenuti in streaming: a fronte delle aspettative dell'utenza consumer che richiede  sempre più contenuti on-demand o in streaming rispetto al semplice download dei contenuti, il traffico cloud mobile aumenterà, crescendo di 28 volte dal 2011 al 2016, ad un tasso CAGR del 95%.  
2. Più connessioni mobile: nel 2016, i dispositivi Internet mobile connessi saranno più di 10 miliardi, inclusi i moduli M2M (machine-to-machine) – superando la stima della popolazione mondiale pari a 7,3 miliardi. (Un'applicazione M2M può ad esempio essere l'utilizzo delle reti wireless per aggiornare i cartelloni digitali. Ciò permette ai pubblicitari di mostrare diversi messaggi su base giornaliera o una volta alla settimana, e permette di modificare velocemente i messaggi, come ad esempio il cambio del prezzo della benzina).      
3. Maggiore informatizzazione dei dispositivi: i dispositivi mobile sono sempre più potenti e in grado di impiegare e generare maggiore traffico Internet. I tablet sono l'esempio perfetto di tale trend, generando livelli di traffico che cresceranno di 62 volte nel periodo 2011-2016 – il più alto tasso di crescita registrato nelle categorie di dispositivi prese in considerazione nella previsione. L'ammontare del traffico dati mobile generato dai tablet nel 2016 (1 exabyte al mese) sarà quattro volte il totale del traffico dati mobile mensile globale del 2010 (237 petabyte al mese).  
4. Connessioni mobile più veloci: la velocità di connessione delle reti mobile è il principale fattore abilitante per la crescita del traffico dati mobile. Più velocità significa più consumo, e secondo le previsioni Cisco le velocità mobile (incluse quelle delle reti 2G, 3G e 4G) cresceranno di nove volte nel periodo compreso tra il 2011 e il 2016.  
5. Più applicazioni video mobile: gli utenti mobile vogliono la miglior esperienza possibile, ovvero fruire di applicazioni video mobile, che rappresenteranno il 71% di tutto il traffico dati mobile entro il 2016.          
Inoltre, secondo le previsioni Cisco, il 71% di tutti gli smartphone e tablet (1,6 miliardi) potrebbe essere in grado di connettersi a una rete mobile IPv6 (Internet Protocol version 6) entro il 2016. Da una prospettiva più ampia, il 39% di tutti i dispositivi mobile globali (oltre 4 miliardi), potrebbe essere IPv6 entro il 2016.
Pubblicato il: 23/02/2012

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud