Logo ImpresaCity.it

In lento declino il mercato dello storage

Le cifre pubblicate da Idc evidenziano un regresso del 6,1% nel terzo trimestre. Tra le aziende top, spicca il dato negativo di Dell Technologies.

Autore: Redazione ImpresaCity

Gli acquisti di sistemi di storage esterni da parte delle imprese hanno proseguito il loro lento declino nel terzo trimestre 2016. Secondo Idc, le vendite dei costruttori specializzati sono calate del 6,1%, per un valore complessivo di 5,4 miliardi di dollari. L'analista indica quali cause primarie la riduzione della domanda e le fluttuazioni monetarie.
Allo stesso modo, il consumo totale di storage, che comprende anche quello integrato ai server, è calato anno su anno del 3,2%. In compenso, la capacità complessiva rilasciata è cresciuta del 33,2%, raggiungendo i 44,3 exabyte. Idc sottolinea come siano in particolare i vendor white label ad aver ottenuto i migliori risultati, con un progresso del 5,7%.
I principali costruttori appaiono tutti in difficoltà. Il nuovo peso massimo Dell Technologies ha dovuto registrare una flessione del 17%, con vendite passate da 2,05 a 1,71 miliardi di dollari. A causa di questo, il market share è calato di 4 punti virgola attestandosi al 31,6% su scala mondiale.
Al secondo posto si conferma NetApp, a propria volta in calo del 9,8% anno su anno. Con un valore delle vendite pari a 587,1 milioni di dollari, la quota di mercato raggiunta e del 10,9%. Alle spalle, spinge Hpe, con il 10,2%, se pure anche se in calo del 8,2%.Tra le prime 5, soltanto Hitachi Data Systems ha beneficiato di una crescita, pari al 9,4%, per un valore realizzato di 493,4 milioni di dollari. Il dato positivo si deve però in parte anche alla ripresa dello yen nei confronti del dollaro. Il lotto è completato da Ibm, che ha subito un regresso del 13,2%, totalizzando vendite per 463,5 milioni di dollari.
Se i top vendor paiono soffrire in larga parte, realtà più specializzate come PureStorage, Nimbre o Kaminario, oltre agli attori del mercato white label, hanno avuto un andamento complessivamente positivo, con vendite globali cresciute del 9,4% è un peso arrivato al 29,6%.Idc nota come le vendite di sistemi 100% Flash siano progredite del 61% nell'ultimo anno, per un valore di 1,1 miliardi di dollari. I modelli ibridi, invece, hanno totalizzato vendite pari a 2,1 miliardi di dollari.
Nell'area Emea, il calo si è fermato al 5,1%. Anche qui il ruolo di protagonista è stato occupato dai sistemi flash, cresciuti del 76,4%. Questa ascesa non ha però compensato il regresso del 33,6% nelle vendite di unità tradizionali. Antiqui Hitachi Data Systems è l'unica azienda fra le principali a essere cresciuta, addirittura del 50,7% anno su anno.
Pubblicato il: 15/12/2016

Tag: Mobile

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni