Konica Minolta, spinta alla digitalizzazione dei processi

Con la soluzione per la nota spese digitale, arrivano nell’offerta le tecnologie volte a creare l’Intelligent Connected Workplace per la digitalizzazione delle aziende e della PA

Trasformazione Digitale
Proseguendo nell’innovazione, Konica Minolta mira a utilizzare la tecnologia per ottimizzare i processi interni e migliorare l’esperienza dei dipendenti in un’ottica di continua evoluzione, ampliando l’offerta con ulteriori tecnologie volte a creare l’Intelligent Connected Workplace, un luogo di lavoro interconnesso e digitale.

Anche la gestione della nota spese fa parte di questo paradigma: non deve essere un processo obsoleto, ma dare valore aggiunto all’azienda.
 Sono numerose le aziende che si trovano a fare i conti con la nota spese dei propri collaboratori, che spesso risulta essere un processo lungo e time consuming. Konica Minolta propone una soluzione di gestione della nota spese digitale, in grado di trasformare questa attività in una risorsa per l’azienda.  

Si tratta infatti di una soluzione completa, semplice da usare, sicura e automatizzata. Il servizio prevede la digitalizzazione dell’intero processo: dalla creazione della nota spese, alla sua approvazione, contabilizzazione e archiviazione. La soluzione si basa sulla piattaforma Captio di Emburse, azienda attiva nella gestione della nota spese. Grazie a questo tool esclusivo è possibile l’integrazione automatica con sistemi ERP, la riconciliazione bancaria con gestori di carte di credito e l’archiviazione digitale sostitutiva a norma approvata dall’Agenzia delle Entrate. 

notaspese
Più nel dettaglio, la gestione della nota spese avviene in quattro fasi. Innanzitutto, per la creazione è sufficiente che il dipendente scatti una foto allo scontrino ogni volta che effettua una spesa: l’app legge automaticamente le informazioni sullo scontrino e le invia al cloud. Successivamente, per l’approvazione, il supervisore riceve le note spese digitalmente in un unico sistema con accesso semplice e sicuro, in cui i casi anomali da controllare vengono già contrassegnati con un alert.  Il terzo step è quello della contabilizzazione: le informazioni sulle spese vengono inserite automaticamente in qualsiasi sistema contabile, così da poter effettuare il rimborso. Infine, per l’archiviazione, non è più necessario conservare le ricevute degli scontrini cartacei, in quanto tutto è disponibile e consultabile digitalmente. Il sistema è integrato con archiviazione digitale sostitutiva a norma di legge. In qualsiasi momento è facile recuperare le informazioni e i giustificativi desiderati.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori