Logo ImpresaCity.it

IBM, scatta l’ora delle soluzioni storage multi-cloud intelligenti

Innovazioni, miglioramenti e nuove funzionalità che coinvolgono l’intero portafoglio storage di Big Blue e guardano sempre più alle strategie cloud

Redazione Impresacity

Si rinnova il portafoglio storage di IBM. L'obiettivo è quello di fornire soluzioni all'avanguardia per affrontare con successo le sfide di business di oggi, con le nuove offerte della famiglia Storwize V5000 che completano Storwize V7000 Gen3. I nuovi modelli Storwize V5010E e Storwize V5030E offrono prestazioni superiori e funzionalità, disponibilità e affidabilità di classe enterprise in sistemi di entry storage facili da acquistare, utilizzare e gestire.

La tecnologia NVMe (Non-Volatile Memory Express) aiuta a ridurre la latenza di archiviazione, consentendo l'analisi in tempo reale e le applicazioni AI che stanno alimentando la nuova economia. Le unità Storwize V5100F and V5100 offrono i vantaggi prestazionali di NVMe end-to-end in un nuovo sistema più gestibile e accessibile. Queste novità della famiglia Storwize V5000 combinano le capacità della tecnologia IBM FlashCore con le prestazioni NVMe e i servizi dati di classe enterprise di IBM Spectrum Virtualize per creare una soluzione con le capacità, la scalabilità e la velocità necessarie per supportare le applicazioni di analisi e AI più esigenti.

Le architetture multi-cloud sono un modello di implementazione che si sta diffondendo rapidamente: le aziende, grandi e piccole, devono mantenere alcuni dati in sede per migliorare le prestazioni e la sicurezza, spostando allo stesso tempo altri dati nel cloud pubblico per una maggiore efficienza in termini di costi e agilità. L'intera famiglia IBM Storwize, FlashSystem 9100, SAN Volume Controller e VersaStack sfrutta le ampie capacità di IBM Spectrum Virtualize for Public Cloud per semplificare l'implementazione di soluzioni multicloud. Ora, IBM Spectrum Virtualize for Public Cloud può essere distribuito sia su Amazon Web Services (AWS) sia su IBM Cloud per aumentare la flessibilità e la possibilità di scelta.

IBM Spectrum Virtualize for Public Cloud semplifica lo spostamento dei dati tra on-premise e cloud pubblici, consente strategie di disaster recovery utilizzando il cloud invece di un secondo data center, supporta DevOps basati sul cloud per sfruttare la flessibilità e l'agilità del cloud per lo sviluppo e aiuta a supportare la resilienza informatica con istantanee "air gap" basate sul cloud per Amazon S3.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 04/04/2019

Speciali

Speciale

Stampa gestita: il Printing è sempre più servizio

Speciali

Check Point Experience 2019