Logo ImpresaCity.it

T.net si rafforza e punta all'IoT

L'ingresso di nuovi soci apre le porte a maggiori sinergie e investimenti in campo IoT, a partire da ITS, Digital Cities e Smart Agricolture

Redazione Impresacity

Due nuovi azionisti sono entrati in T.Net. Si tratta della multinazionale QuaeNet e di Ignitus, che aveva già affiancato la società nel percorso di sviluppo verso l’estero. L'operazione ha una forte connotazione Internet of Things, a partire dal fatto che QuaeNet fornisce reti e soluzioni IoT in tecnologia LoRaWAN, quindi per la realizzazione di reti LPWA (Low Power, Wide Area) progettate per connettere oggetti smart.

La società si sviluppa anche attraverso partnership tecnologiche e in questo senso T.net è stata individuata come "partner ideale per il percorso di crescita di QuaeNet in Europa e per lo sviluppo di nuove soluzioni in tutto il mondo", ha spiegato Pierpaolo Festino, CEO di QuaeNet Italia.

Le sinergie con QuaeNet "permetteranno - spiega Francesco Mazzola, AD di T.net - di sviluppare tecnologie innovative in ambito ITS, Digital Cities e Smart Agricolture". Fra i progetti in essere si segnalano la collaborazione con il concessionario autostradale britannico Amey per l'ottimizzazione del traffico nelle Highlands scozzesi, la realizzazione di un sistema di weigh-in-motion intelligente per le Concessioni Autostradali Venete e, infine, i lavori collegati al lotto da dieci milioni di euro per le Smart Road Anas sulla Catania-Palermo.

Per quanto riguarda invece l'infrastruttura di rete, T.Net sta lavorando alla realizzazione di un sito di disaster recovery a Palermo e di due data center (Francoforte e Londra). Palermo sarà connessa direttamente a New York attraverso il cavo sottomarino Seabone, tratta che farà parte di un anello comprendente anche Francoforte e Milano.

Con l'ingresso dei nuovi soci cambia la governance di T.Net. Nel CdA presieduto da Francesco Mazzola entrano Ossama Bessada (CEO di QuaeNet e già AD di Wind nel 2011) e Natale Lia (CEO di Ignitus e in precedenza DG di Sibeg Coca-Cola e di Conad Sicilia).

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 14/03/2019

Speciali

Speciali

Check Point Experience 2019

Webinar

Non aprite quella mail… come e perché continuiamo, tutti, a cadere nella stessa trappola