Il 2019 della tecnologia secondo Dimension Data

Dimension Data identifica i trend tecnologici che impatteranno concretamente sui processi delle aziende nel corso dei prossimi mesi

Sicurezza Tecnologie Trasformazione Digitale
Molte evoluzioni tecnologiche importanti sono nate o si sono affermate nel corso del 2018, quindi il 2019 si presenta come un anno particolarmente interessante per quanto tali evoluzioni potranno impattare concretamente sui processi delle aziende. Anche Dimension Data ha cercato di delineare lo scenario dei prossimi mesi e ha identificato per questo i principali trend tecnologici che vedremo in atto nel corso del 2019.

Nel 2019, secondo Dimension Data, la Digital Transformation sarà concretamente percepibile grazie al fatto che i progetti di trasformazione inizieranno a prendere davvero vita, facendo leva sulla maturità raggiunta dalle tecnologie "trendy" come AI, machine learning e RPA (Robotic Process Automation).

"Nel 2019 - spiega Ettienne Reinecke, CTO di DImension Data - vedremo aziende innovative presentare esempi concreti di digital transformation di forte impatto e molti altri ancora nei prossimi tre anni... Il 2019 sarà l'anno in cui i pionieri guadagneranno un significativo vantaggio competitivo rispetto ai seguaci più veloci, modificando così i tradizionali equilibri di mercato".

Gli esperti tecnologici di Dimension Data hanno identificato varie evoluzioni tecnologiche principali a cui le aziende devono prestare attenzione. Il primo trend riguarda l'adozione in sé delle nuove tecnologie, che stanno raggiungendo una loro massa critica in vari settori di mercato e si diffondono sempre più velocemente. Intelligenza artificiale, machine learning, robotica e realtà virtuale/aumentata non solo sono sempre più presenti nelle imprese ma vengono anche combinate per realizzare nuove soluzioni.

office 1209640 1280
Dimension Data punta in particolare su blockchain, che vede come base fondamentale per le prossime soluzioni di identity management. Dal 2019 in poi crescerà inoltre il settore del cosiddetto data value management, perché il valore dei dati generati dalle imprese supererà quello delle loro fonti tradizionali di ricavi. Questo porterà le aziende a investire maggiormente nelle soluzioni per generare e raccogliere quantità ancora maggiori di informazioni.

Al centro dell'attenzione ci sarà anche il concetto del digital workplace, con tutte le tecnologie che possono aiutare i dipendenti a fare meglio il proprio lavoro. AI e machine learning in questo ambito giocheranno un ruolo importante, specialmente nel permettere alle persone di accedere rapidamente alle conoscenze aziendali per loro più importanti, nel contempo verificandone l'attendibilità, e nell'automatizzare parte del loro lavoro.

In campo cyber security, diventa sempre più importante un approccio trasversale alla gestione del rischio e non solo uno di difesa reattiva. Anche per questo la maggioranza (90 percento) dei CIO punta a una sicurezza IT allineata strategicamente con i processi di business. Tecnologicamente, crescerà il ruolo delle funzioni di AI e machine learning come strumenti per migliorare il risk profiling e minimizzare automaticamente l'impatto delle minacce e delle violazioni.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Webinar

Attacco al cloud, così stanno sabotando la ripartenza. Correre ai ripari, evitare rischi

Speciale

Obiettivo PMI Italiane

Speciale

Stampa gestita: il servizio conquista

Speciale

HPE Innovation Lab NEXT: ripartire con la co-innovazione

Webinar

La cyber security agile per la nuova IT

Calendario Tutto

Magazine Tutti i numeri

ImpresaCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori