Skin ADV
Logo ImpresaCity.it

1&1 Ionos, il nuovo nome dell'hosting e del cloud per le piccole e medie imprese

Il provider di hosting 1&1 Internet e il fornitore cloud ProfitBricks si fondono in una nuova realtà

Guarda all’intera Europa e al Nord America il merger tutto tedesco di fine ottobre tra 1&1 Internet, il più grande provider di hosting europeo che proprio nel 2018 compie 30 anni di attività, e ProfitBricks, lo specialista berlinese di soluzioni per le infrastrutture cloud. Il risultato, già operativo da subito, è la nuova entità 1&1 Ionos, che si presenta sul mercato con 8 milioni di contratti attivi e data center presenti in 10 paesi in Europa e negli Stati Uniti, dove sono ospitati più di 12 milioni di domini

L’offerta della nuova azienda prevede anche la possibilità di utilizzare gratuitamente un consulente personale come punto di contatto per tutte le domande riguardanti i prodotti, il contratto o le strategie per avere successo su internet. Come sottolinea la stessa azienda, 1&1 Ionos è il primo provider di hosting in grado di guidare le aziende in tutte le fasi dello sviluppo: dalla creazione del primo sito web alla realizzazione di un sistema di vendita per lanciare i propri server o implementare l'infrastruttura cloud aziendale sviluppata direttamente da 1&1, senza dimenticare l'opportunità di poter utilizzare numerose applicazioni cloud a supporto dell’attività. E proprio al cloud vuole fare riferimento il nome Ionos, che richiama la ionosfera, la parte superiore dell'atmosfera terrestre che contiene un'alta concentrazione di ioni ed elettroni liberi, a simboleggiare qualcosa che vada oltre le nuvole del cloud

In un certo senso, il merger era nell’aria, visto che ProfitBricks era stata acquisita nel 2017 da United Internet, la capogruppo di 1&1, e non a caso oggi il fondatore di ProfitBricks, Achim Weiss, assume la carica di Ceo di 1&1 Ionos oltre che di responsabile della strategia e dello sviluppo del prodotto della nuova società. “In questi anni ho contribuito personalmente a favorire il passaggio di 1&1 da piccola startup di internet a provider internazionale, e 1&1 Ionos rappresenta la perfetta combinazione tra i punti di forza delle due aziende”, ha sottolineato Achim Weiss, spiegando che “mettere a disposizione un consulente personale gratuito a tutti i clienti rappresenta un'offerta che nessun altro fornitore è in grado di eguagliare, e ci agevolerà nella nostra strategia verso le Piccole e Medie Imprese, dove la penetrazione del cloud è ancora su livelli non elevati”. 

Infine, a livello amministrativo, la società fa sapere che da oggi 1&1 Ionos sostituisce i marchi 1&1 Internet e ProfitBricks in Germania, Francia, Regno Unito, Italia, Canada, Messico, Austria, Spagna e Stati Uniti, mentre le altre società del gruppo 1&1 che in Germania offrono connessioni DSL, internet mobile e fibra ottica ad alta velocità non rientrano nella fusione. 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 29/10/2018

Speciali

speciali

Gli ERP nell’era della trasformazione digitale

speciali

NetApp Data Driven Academy