Logo ImpresaCity.it

Open banking: Swisscom ci crede e propone il suo hub

Grazie a una collaborazione con CA Technologies, Swisscom lancia un hub per favorire lo scambio dati tra operatori bancari vecchi e nuovi. Fintech comprese.

Redazione Impresacity

Il mondo dei servizi bancari sta cambiando velocemente, sulla spinta del mercato e della carica innovativa degli operatori Fintech. In particolare i clienti si aspettano, già ora ma soprattutto in prospettiva, più semplicità nell'accedere a servizi articolati che coinvolgono operatori diversi. Questa richiesta di semplicità deriva da come sta cambiando il modo di usufruire dei servizi finanziari, come anche dalla diversificazione che gli stessi operatori Finance hanno scelto di perseguire.

Idealmente questo apre il campo ad interessanti collaborazioni tra operatori che, insieme, possono dare vita a una catena di servizi finanziari molto completa. Il problema è che le sinergie tecnicamente non possono fare a meno di uno scambio intenso di dati e non tutte le istituzioni finanziarie sono pronte per questa apertura. Per questo il concetto dell'open banking fa fatica a diffondersi, anche se le nuove normative come la PSD2 prevedono la possibilità per un operatore finanziario di accedere ai dati degli utenti di un secondo operatore, ovviamente con tutti i controlli e le sicurezze del caso.

Swisscom ha deciso di affrontare il problema e ha sviluppato, insieme con CA Technologies, un nuovo servizio che permette il dialogo via API tra operatori finanziari diversi. Battezzato Open Banking Hub, è aperto alle banche in primo luogo ma anche a una vasta gamma di terze parti che possono offrire, via API, l'accesso ai propri dati e servizi. Swisscom spiega che la maggior parte dei "consumatori" di API sarà costituita da banche, mentre i fornitori di servizi potranno essere Fintech, startup, altre banche o altri cosiddetti Third Party Provider.
ca apiDal punto di vista tecnologico, il vantaggio per le banche utenti è poter accedere a una piattaforma per lo scambio di dati e servizi senza doversi occupare della tecnologia infrastrutturale sottostante. Swisscom si occupa di sviluppare e gestire l'hub, come anche di controllare e proteggere le informazioni in transito. Open Banking Hub prevede anche una sandbox in cui una banca può testare un particolare servizio senza portarlo subito "in produzione".

Nel tempo, Swisscom intende estendere il modello dell'hub centralizzato anche a settori diversi da quello bancario. Si guarda in particolare ai mercati in cui la digitalizzazione e l'entrata in campo di nuovi operatori e startup stanno modificando in maniera sensibile lo scenario competitivo. Swisscom cita ad esempio il settore dei servizi medici, il mercato assicurativo, la Pubblica Amministrazione e il comparto Energia.

Nel progetto Open Banking Hub il ruolo di CA Technologies è quello di fornire le soluzioni tecnologiche e le competenze necessarie per orchestrare un ecosistema di API potenzialmente in continuo sviluppo come quello di Open Banking Hub. La piattaforma principale usata a questo scopo è CA API Gateway.
Pubblicato il: 21/09/2018

Speciali

speciali

Cybertech Europe 2018

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce