Logo ImpresaCity.it

Symantec ridefinisce la virtualizzazione degli endpoint

Secondo la società la vera promessa della virtualizzazione degli endpoint consiste nel migliorare l'esperienza d'uso degli utenti riducendo contemporaneamente i costi associati alla gestione dei dispositivi.

Autore: Redazione PMI

Sono in arrivo da Symantec soluzioni avanzate per la virtualizzazione degli endpoint per proteggere e gestire endpoint fisici, virtuali o ibridi.
Già oggi i clienti possono utilizzare le soluzioni Symantec per la virtualizzazione degli endpoint, fornendo un'esperienza di elaborazione portabile su un'ampia gamma di ambienti. La società, infatti, mette a disposizione un portafoglio di differenti strumenti per il delivery del software, dallo streaming on-demand delle applicazioni, al software-as-a-service fino all'implementazione di software tradizionale, per rispondere alle diverse esigenze di elaborazione.
L'arricchimento del portafoglio di soluzioni per la virtualizzazione degli endpoint di Symantec passa anche dall'acquisizione di tecnologie avanzate. È il caso, per esempio delle tecnologie per la virtualizzazione della presentazione e la negoziazione delle connessioni di nSuite, società privata specializzata nella gestione dei workspace virtuali, la cui acquisizione si è conclusa lo scorso agosto.
Le tecnologie di negoziazione delle connessioni rappresentano il cardine per l'assegnazione dinamica agli endpoint di risorse di elaborazione virtuali e tradizionali quali informazioni, profili utente e applicazioni, indipendentemente dalla natura del dispositivo.
Per quanto riguarda invece la virtualizzazione della presentazione, tale tecnologie consentono di visualizzare e utilizzare applicazioni che operano in remoto su un server come se risiedessero localmente sul loro dispositivo terminale.Il nuovo portafoglio esteso di tecnologie per la virtualizzazione darà la possibilità di trasformare il desktop tradizionale in un desktop virtualizzato, mentre i prodotti Symantec esistenti per lo streaming e la virtualizzazione consentiranno di creare workspace on-demand per gli utenti.
Le tecnologie nSuite lavoreranno in combinazione con la soluzione di Symantec, che utilizza le tecnologie di streaming e virtualizzazione sviluppate da Altiris e AppStream. Altiris Software Virtualization Solution Professional isola dati e applicazioni dal sistema operativo sottostante permettendo l'aggiunta, la rimozione o il reset istantaneo delle applicazioni su un desktop Windows, eliminando qualunque conflitto tra applicazioni differenti e tra più versioni di una stessa applicazione.La tecnologia di streaming sviluppata da AppStream per distribuire on-demand applicazioni software Windows ai desktop degli utenti finali collegati a una rete LAN o WAN oppure ai PC consumer presenti negli ambienti domestici, incorpora una gamma di tool per la gestione delle licenze e il provisioning applicativo.
Pubblicato il: 18/09/2008

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione