Logo ImpresaCity.it

Lexmark, gestione documentale e laser d'eccellenza

Nel 2016 raddoppiate le vendite delle stampanti. Presentata una nuova soluzione SaaS di gestione documentale dedicata alle Pmi

Autore: Redazione

Per Lexmark il 2016 è stato un anno vissuto ad alta velocità. Sono ben 73mila le stampanti laser, mono e multifunzione, vendute in Italia nel corso dell'anno, un risultato che coincide con una crescita stellare del 95%. Un volume di vendite che vede come driver d'acquisto sia le grandi aziende, che hanno contribuito per il 40% degli acquisti, sia le Pmi, da cui deriva il 60% delle vendite. Risultati che fanno raddoppiare il market share italiano: secondo Idc, in termini di unità vendute Lexmark vanta nel 2016 una quota di mercato del 7,2%, rispetto al 3,7% registrato nel 2015. 

2929.jpgPietro Renda, Channel & Supplies Sales Director di Lexmark Italia è convinto che il successo sia destinato a continuare anche nel corso del 2017, periodo nel quale prevede che si possa raggiungere quota 100mila e un market share prossimo al 10%. Dinamica che Renda considera possibile grazie al valore ed efficienza che esprime l'ecosistema di partner e distributori sul territorio italiano.

Ma il driver di crescita, nell'ambito del mercato cui si rivolge Lexmark, è determinato il larga misura dalla più ampia dimensione della gestione documentale. Il focus va sempre più sui processi di dematerializzazione a ogni livello in mercati in forte espansione, tra cui Mps, intelligent capture, enterprise content management, healthcare content management, financial process automation ed enterprise search. La possibilità di gestire elettronicamente documenti e contenuti apre, infatti, una serie di interessanti prospettive a livello di riorganizzazione dei processi aziendali, con l’obiettivo di incrementarne l’efficienza.

E' in questa prospettiva che deve essere letto l'accordo stipulato con la francese Zeendoc  per la commercializzazione dell'omonima soluzione di document management. Grazie a questo accordo  possiamo indirizzarci a una nuova fetta di mercato, afferma Renda. “La partnership con Zeendoc apre le porte al segmento delle piccole e medie imprese con una soluzione di dematerializzazione che fa leva sulla potenza dei nostri dispositivi multifunzione dotati di touch-screen e sul nostro software Lexmark Solution Composer".

L'integrazione della soluzione permette la dematerializzazione dei documenti cartacei e la loro classificazione dai device Lexmark direttamente all’interno dell’archivio Zeendoc. Una soluzione di gestione documentale semplice e intelligente offerta in modalità SaaS e destinata alle PMI e ai professionisti.



Pubblicato il: 20/02/2017

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione