Logo ImpresaCity.it

LaCie 5big Storage Server 5 TB

5big Storage Server è un NAS professionale, progettato per offrire stabilità e flessibilità d'impiego alle reti aziendali delle piccole e medie imprese.

Autore: Daniele Preda

LaCie 5big Storage Server fa parte della categoria di dispostivi di rete per lo storage aziendale e si indirizza verso quelle realtà che richiedono un'elevata flessiblità d'impiego. La versione in prova è destinata ad ambienti lavorativi con un massimo di 100 utenti e può essere interfacciata velocemente con la rete interna e con i client, siano essi Windows, Mac o Linux.
Nel panorama dei NAS professionali, 5big Storage Server si caratterizza per diversi aspetti peculiari, a partire dall'estetica moderna e "minimalista", opera del designer Neil Poulton.
lacie-5big-storage-server-5-tb-3.jpgLa scocca d'alluminio è molto spessa e decisamente robusta, il lato frontale, come quelli laterali e superiore, è completamente liscio e privo di interruttori, prese o altro. L'unico elemento che caratterizza il case è il grosso pulsante centrale illuminato da LED blu. Questo elemento serve, sia per accendere/spegnere il NAS, sia per indicarne lo stato. Un display testuale sarebbe stato decisamente più utile ma meno piacevole da vedere. Che piaccia, o no, la scelta stilistica operata per questo dispositivo di storage è completamente diversa da quella operata dagli altri produttori e rende il 5big unico nel suo genere.

[tit:Dettagli costruttivi]Tutto ciò che serve è stato integrato lungo il lato posteriore, dove si può accedere ai singoli dischi e alle porte di comunicazione. Osservando i particolari ci si rende conto che, all'estetica ricercata, corrisponde una notevole cura per i dettagli costruttivi e per la scelta dei materiali. Il retro ospita i cinque cestelli removibili che contengono ciascuno un hard disk da 1 TByte Serial Ata 2.
lacie-5big-storage-server-5-tb-2.jpgCiascun cassetto è dotato di una leva di sicurezza per prevenire rimozioni accidentali ed è interamente costruito in metallo, per assicurare robustezza e durata nel tempo. Ogni hard disk è munito di un proprio LED di stato, per segnalare il livello operativo dei drive ed eventuali anomalie.
Poco sopra si trova un'ampia zona traforata che permette l'evacuazione dell'aria calda, che viene espulsa dalla ventola tachimetrica da 120 mm collocata sopra il cestello dischi. Il profilo inferiore prevede la disponibilità di tutte le porte di comunicazione che sono direttamente saldate sulla motherboard di controllo, che è fissata al pannello inferiore dello chassis. Sono disponibili due LAN Gbit, tre USB 2.0, una eSATA e una VGA.
lacie-5big-storage-server-5-tb-4.jpgL'alimentazione viene fornita da un alimentatore esterno di dimensioni piuttosto importanti.
La scelta di mantenere esterno il comparto di alimentazione porta con sé vantaggi e svantaggi. Se da un lato risulta più facile sostituire un apparato esterno in caso di guasto, dall'altro la gestione degli ingombri e dei cavi comporta qualche difficoltà in più, in un area solitamente critica come quella deputata a ospitare i server e gli appliance aziendali.

[tit:Piattaforma e possibilità]LaCie 5big Storage Server sfrutta l'ormai consolidata piattaforma Intel Atom e fa uso di una CPU D510, con frequenza di 1,66 GHz. Si tratta di un processore dual-core che può gestire quattro Thread contemporaneamente e caratterizzato da un cache L2 di 1 MByte. La CPU, che ha un TDP di 13 W è stata introdotta da Intel all'inizio del 2010 ed è costruita con tecnologia a 45 nm. È ospitata da una motherboard dedicata, che sfrutta un PCB molto compatto e memorie SoDimm DDR2 a 800 MHz.
lacie-5big-storage-server-5-tb-5.jpgLaCie configura questo NAS con un modulo da 2 GByte, mantenendo libero il secondo canale per eventuali espansioni (il massimo consentito dalla piattaforma è di 4 GByte). I cinque hard disk sono collegati direttamente alla scheda madre e sono gestiti dall'Intel ICH9R. La piattaforma hardware coincide con buona parte dei NAS compatti per le PMI, particolarmente diffusa perché consente di raggiungere buone prestazioni, mantenendo consumi e costi contenuti.
lacie-5big-storage-server-5-tb-6.jpgLa piattaforma hardware è simile a quella della maggior parte dei NAS PMI e sfrutta una CPU Atom in abbinamento a 2 GByte di RAM.Il NAS 5big Storage Server si differenzia tuttavia per l'adozione di un sistema operativo Windows Storage Server Standard 2008 R2, che si occupa di gestire tutte le operazioni di cui è capace la macchina. L'accesso al sistema avviene tramite desktop remoto e, sia l'installazione, sia la manutenzione sono del tutto analoghi a quelli di un "server tradizionale" che sfrutta una base Windows Server. Il pregio di questa soluzione sta nell'offrire un'elevatissima integrazione con gli ambienti Microsoft Active Directory e con la gestione gruppi e utenti propria dei sistemi Windows.
lacie-5big-storage-server-5-tb-7.jpgLaCie 5big Storage Server è configurabile come se fosse un "tradizionale" server aziendale e permette l'esecuzione di numerosi servizi e applicativi.Chi già dispone di un'infrastruttura di questo genere potrà beneficiare dell'ottima versatilità di questo NAS, anche se il dispositivo è in grado di offrire ottime performance anche in ambienti misti. Per quanto riguarda la manutenzione del NAS LaCie, è possibile controllare tutte le funzioni da remoto, con un'interfaccia famigliare come è quella di Windows. 

[tit:Il RAID]La gestione del RAID, invece di essere di tipo hardware, come avviene per i NAS con piattaforma Unix/Linux, è affidata al sistema operativo. Dunque, il controllo, l'aggiornamento e le modifiche della struttura di dischi devono necessariamente passare dal pannello di controllo "gestione disco".
lacie-5big-storage-server-5-tb-9.jpgCome si può notare i cinque hard disk sono collegati direttamente alla motherboard e sono gestiti dal chipset integrato.Troviamo questa soluzione meno pratica dal punto di vista del mantenimento. La creazione e la rigenerazione dell'array RAID operata via software risulta più lenta e meno immediata rispetto a una gestione diretta, in hardware. Inoltre, durante la ricostruzione o la migrazione le performance complessive del sistema ne risentono sensibilmente, con un impatto diretto sulla velocità di risposta offerta agli utenti collegati.
Non solo, il sistema operativo Windows Server non risiede su una ROM che ne possa salvaguardare l'integrità ma risulta installato fisicamente sui dischi. La garanzia che il sistema continui a operare è assicurata da un Raid 1 realizzato tra due partizioni da 34 GByte residenti sui disco 0 e 1.
lacie-5big-storage-server-5-tb-8.jpgLa struttura dei dischi e l'organizzazione dei volumi RAID sono accessibili tramite gli strumenti di amministrazione dischi.I restanti tre dischi occupano il medesimo spazio per una partizione di Swap. Questo, non solo riduce lo spazio realmente a disposizione dell'utente, ma risulta, a nostro avviso, potenzialmente meno sicuro rispetto all'impiego di una doppia ROM per l'archiviazione del file system.
Sui 5 TByte offerti dai dischi fissi, lo spazio disponibile è di circa 4,5 TByte che, di base, risultano configurati come RAID 5. Il sistema può comunque essere riconfigurato a proprio piacimento, sfruttando array 0, 1, 5 e 5+1 indipendenti tra loro. In caso di blocco del sistema è comunque prevista una procedura di ripristino della piattaforma Windows, tramite il DVD di installazione compreso nella confezione.

[tit:Funzionalità]Come anticipato, 5big Storage Server si distingue per l'utilizzo di un sistema operativo server vero e proprio. Grazie a questa scelta è possibile attivare servizi tipici di una macchina professionale ed è consentita l'installazione di applicativi certificati.
Il NAS è facilmente integrabile in una rete esistente grazie al supporto dei protocolli SMB, FTP, HTTP, AFS e AFP e al supporto di servizi DHCP, DNS e TelNet. Il pregio principale riguarda l'integrazione nativa con i domini Windows, tramite il sistema di gestione gruppi e utenti Active Directory.
lacie-5big-storage-server-5-tb-10.jpgCome possiamo vedere, è possibile elevare il LaCie 5big a server di rete con fuzioni avanzate.Grazie a questa funzionalità è possibile rendere l'accesso alle cartelle e alle condivisioni molto semplice e trasparente agli utenti. Si possono gestire aree di lavoro suddivise in base alle permission dei singoli utenti ed è consentita l'attivazione delle quote per controllare lo spazio a disposizione e vincolare ogni utenza in base a scelte imposte dall'amministratore.
Per quanto riguarda il backup programmato, 5big supporta il salvataggio dati con sistema Windows Volume Shadow Copy che garantisce il mantenimento di copie multiple dei file per il recupero in caso di perdita dati o cancellazioni erronee. È inoltre supportato il protocollo di backup Apple Time Machine. Tra le funzioni di salvataggio più interessanti è assicurata la gestione dei file duplicati, tramite il sistema Single Instance Storage per deduplicazione dei dati automatica. Questo NAS si distingue per la disponibilità di funzioni di livello Enterprise, tra le quali la possibilità di gestire il file system distribuito DFS-N e DFS-R, oltre ai servizi Microsoft SharePoint. LaCie 5big supporta Hyper-V per la virtualizzazione di ambienti operativi e lo sviluppo dei comparti IT.  
lacie-5big-storage-server-5-tb-12.jpglacie-5big-storage-server-5-tb-11.jpgI tool dedicati LaCie consentono di controllare lo stato della macchina in ogni momento.Considerando il supporto per queste funzioni, 5big Storage Server è da considerarsi come soluzione ideale per il consolidamento dell'infrastruttura di rete o come server di storage che possa bilanciare il carico di lavoro nel caso di ambienti di lavoro mono-server.
Pubblicato il: 18/07/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione