Logo ImpresaCity.it

Microsoft Office 2007

Office 2007 è stato davvero rivoluzionato e i nuovi strumenti permettono di sfruttare meglio tutte le caratteristiche della suite

Autore: Daniele Marino

Da qualche anno a questa parte, gli utenti di Microsoft Office erano abituati a vedere poche novità apprezzabili tra una release e l'altra. Dopo un'attesa più lunga del solito (le versioni precedenti venivano spesso rilasciate a cadenza poco più che annuale), con la release 2007 la musica è cambiata, e non sono affatto pochi i nuovi strumenti che la potente suite offre ai suoi utenti. Tanto per cominciare l'interfaccia ridisegnata ex-novo, in cui sono spariti toolbar e menu per far posto al cosiddetto ribbon, una sorta di super-barra degli strumenti in cui trovano posto - divisi secondo criteri logici - tutti i comandi, le gallerie e gli strumenti delle principali applicazioni.


microsoft-office-2007-4.jpg
La rivoluzionata interfaccia di Office 2007 è la più evidente di una serie di novità che includono la disponibilità di nuovi elementi grafici, la possibilità di applicare in modo semplice temi e gallerie ad interi documenti, la presenza di un numero sempre maggiore di strumenti dedicati alla collaborazione e alla condivisione delle informazioni.

A distanza di mesi dall'uscita della suite, qualche altro pacchetto software sta timidamente iniziando a proporre questa nuovo tipo di interfaccia, che risulta comoda ad utenti esperti e non, ma che ha un limite: non è quasi per nulla personalizzabile (a meno di non avere un po' di esperienza con Xml e la programmazione sotto Windows, trovate un articolo ad hoc proprio in questa sezione).

[tit:Le novità]
Tra le novità più importanti, spicca l'uso pervasivo di temi e gallerie: con Word ed Excel è ora possibile modificare l'aspetto di molti elementi della pagina con un paio di clic del mouse, sfruttando gallerie di oggetti, abbinamenti di stili e temi cromatici già pronti. Per verificare l'effetto dell'applicazione di temi e gallerie, basta scorrere con il mouse le opportunità disponibili: in questo modo si potrà avere un'anteprima istantanea dell'effetto applicato al documento pagina. Temi e gallerie inoltre permettono di modificare in un colpo solo tutti gli stili e i colori dei documenti Word, la formattazione delle tabelle e dei grafici in Excel, i temi delle pagine di PowerPoint e così via.

[tit:SmartArt]
Altra novità, disponibile in diversi programmi del pacchetto, è la possibilità di inserire nelle pagine i nuovi SmartArt, oggetti grafici con funzionalità simili alle gerarchie di punti elenco. Si tratta a tutti gli effetti di elementi grafici, in grado di rappresentare in modo visuale elenchi di dati e valori; la loro particolarità è la possibilità di adattarsi automaticamente alla struttura e alla quantità di informazioni da visualizzare - in pratica diventando una versione in miniatura, ma altamente creativa dei grafici di Excel.

[tit:Un nuovo formato]
Non di poco conto anche il cambiamento dei formati di salvataggio dei file. Dai tempi di Office 97 i programmi di Microsoft Office hanno salvato i loro documenti sempre in modo identico; questo ha finora permesso agli utenti di scambiarsi file senza preoccuparsi troppo delle versioni dei programmi utilizzate - Word 97 ed Excel 97 sono perfettamente in grado di aprire documenti salvati da Word ed Excel 2003. Alcune innovazioni di Office 2007 non possono però essere gestite dalle vecchie versioni, e questo ha costretto gli sviluppatori a pensare nuovi formati di salvataggio: sulla scia di OpenOffice.org, Office 2007 salva in un formato basato su Xml (rinominate con estensione Zip un documento di Word, per vedere con i vostri occhi), e dispone di un plug-in gratuito per esportare direttamente in Pdf.

[tit:I programmi della suite]
I componenti di Office 2007 sono in buona parte vecchie conoscenze del grande pubblico, e considerati al top delle rispettive categorie. Word, Excel, PowerPoint sono diventati nell'uso comune sinonimi di word processor, foglio di calcolo e programma per le presentazioni. Access è il database desktop più diffuso. Outlook, specie se sfruttato al 100% delle sue funzionalità di collaborazione e di lavoro di gruppo, non ha attualmente rivali nel mercato dei personal information manager. Per il lavoro in team, la vera novità di Office 2007 è Groove, uno strumento potente con cui organizzare via Internet la condivisione intelligente dei documenti, la gestione delle loro revisioni e la comunicazione tra colleghi. Groove è uno strumento giovanissimo e non è ancora possibile giudicarne il successo, ma le sue potenzialità sono molto interessanti. Altri strumenti giovani, hanno alle spalle solo un paio di edizioni di Office, sono InfoPath e OneNote: il primo per la raccolta e l'organizzazione delle informazioni in azienda, il secondo una sorta di grosso blocco note in cui scrivere e archiviare appunti in modo completamente libero.

[tit:A ognuno la sua versione]
Le diverse edizioni di Office contengono diverse combinazioni dei pacchetti descritti: si va dalla Standard - composta dai soli Word, Excel, PowerPoint e Outlook - alla onnicomprensiva Ultimate, pma sono almeno una mezza dozzina i diversi pacchetti pensati per la casa o per l'ufficio. I prezzi della suite sono piuttosto alti, specie se bisogna prevedere licenze sufficienti a coprire un ufficio di media grandezza: si parte dai 450 euro della versione Standard ai 780 euro (si tratta di prezzi indicativi) della Ultimate, con versioni di aggiornamento disponibili per gli utenti di versioni precedenti di Office o di Microsoft Works. Le alternative ad Office, quindi, potendo difficilmente rivaleggiare sul piano delle funzionalità con il pacchettone Microsoft, devono per forza di cose rivaleggiare sul prezzo: esistono diverse suite e mini-suite, sul mercato, caratterizzate da un basso costo e da funzionalità ridotte rispetto ad Office - uno degli esempi è lo stesso Microsoft Works. Un'eccezione è OpenOffice.org, accreditato ormai come migliore concorrente: le sue qualità non sono pari a quelle di Office ma possono soddisfare la maggior parte degli utenti, e la possibilità di utilizzarlo in modo completamente gratuito lo rende appetibile in qualunque ambito, casalingo quanto professionale.
Pubblicato il: 14/11/2007

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni