Logo ImpresaCity.it

Visa Europe, nuovi investimenti per i pagamenti elettronici

Nel corso della conferenza europea con le banche socie tenutasi a Barcellona la scorsa settimana, Visa Europe ha reso noto che investirà 100 milioni di Euro nella convergenza tra carte di pagamento, tecnologia mobile e commercio elettronico.

Autore: Redazione ImpresaCity

Nel corso della conferenza europea con le banche socie tenutasi a Barcellona la scorsa settimana, Visa Europe ha reso noto il suo piano di investimenti annuo di 100 milioni di Euro finalizzato alla propria crescita futura e da realizzarsi attraverso la convergenza tra carte di pagamento, tecnologia mobile e commercio elettronico.
Visa Europe ha annunciato a Barcellona una crescita costante nel 2011 che registra nel primo trimestre un incremento del 22,6% anno su anno nelle transazioni elaborate e del 10,6% nei volumi di acquisto. I risultati del primo trimestre rispecchiano il trend di crescita riportato da Visa Europe nell'esercizio 2010.
La conferenza di Barcellona è stata anche occasione per Visa Europe di ripercorrere insieme alle sue banche socie gli investimenti in tecnologie di pagamento che l'associazione ha effettuato a partire dalla sua creazione nel 2004.
Questi investimenti in tecnologia, per un valore di circa 1 miliardo di Euro, hanno permesso a Visa Europe la creazione di una infrastruttura di processing in grado di offrire in Europa il sistema di autorizzazione, clearing e settlement più affidabile, solido, veloce e sicuro. Inoltre, questi investimenti hanno consentito l'affermazione delle carte a chip, lo sviluppo dei pagamenti contactless, mobile e di commercio elettronico, oltre all'implementazione di sistemi di gestione delle frodi più sofisticati.
Proseguendo in questo sforzo, Visa Europe investirà 100 milioni all'anno per sviluppare ulteriormente i pagamenti mobile e per incrementare lo sviluppo dei pagamenti sicuri nel commercio elettronico.

visa-1.jpg
Pubblicato il: 22/04/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione