Logo ImpresaCity.it

Emc, nuova soluzione per il document capture

La nuova versione di Emc Captiva è progettata per migliorare l'identificazione e l'estrazione delle informazioni rilevanti dai documenti e offrire un time-to-deployment più veloce.

Autore: Redazione ImpresaCity

Emc ha annunciato la più recente versione della sua soluzione di intelligent enterprise capture Emc Captiva, la versione 6.5, in grado di trasformare documenti, fax ed altri contenuti cartacei in dati digitali a disposizione delle applicazioni aziendali.
Tra le caratteristiche della soluzione c'è la nuova funzionalità Production Auto Learning, che permette al sistema di identificare le proprietà dei documenti mentre li processa, consentendo così alle aziende di ottenere i vantaggi dell'acquisizione documentale molto più velocemente rispetto al passato. Inoltre, l'azienda annuncia migliorate prestazioni e più esteso supporto linguistico.  
Nel dettaglio, la nuova funzionalità Production Auto Learning di Captiva permette al sistema di identificare ed estrarre automaticamente importanti informazioni di business dai documenti, nel momento stesso in cui questi vengono scansiti, accelerando così significativamente il processo di acquisizione di fatture, contratti, polizze e tanti altri tipi di documenti.
Grazie a Production Auto Learning, la soluzione non ha bisogno di fare affidamento su amministratori di progetto per la creazione preliminare di template, o di operatori umani che effettuino impegnativi processi supplementari di validazione per indicare le proprietà dei documenti.
Automatizzando la creazione dei template, Captiva riduce i tempi di preparazione: secondo dati forniti dall'azienda, i tempi di configurazione diminuiscono fino al 90%.
Test condotti internamente mostrano come un singolo server Captiva sia ora in grado di processare oltre 10 milioni di immagini al giorno. Per aiutare i clienti a massimizzare le loro prestazioni, Emc offre una guida al tuning e alle prestazioni che descrive nel dettaglio i test di benchmark condotti, e fornisce linee guida per il dimensionamento di un sistema di acquisizione Captiva.
Captiva integra inoltre nuove opzioni di personalizzazione e integrazione che semplificano il deployment grazie a processi drag-and-drop.
Pubblicato il: 01/04/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione