Logo ImpresaCity.it

Primi esperimenti, a Milano si studia con i netbook Acer

La Provincia di Milano sperimenta l'utilizzo della tecnologia nelle scuole lombarde in quattro classi del milanese grazie a un progetto in collaborazione con acer.

Autore: Redazione ImpresaCity

La Provincia di Milano e Acer hanno dato il via alla sperimentazione informatica con l'introduzione del netbook in 4 istituti scolastici del territorio: Istituto Tecnico Industriale "Marie Curie" e l'Istituto Tecnico Commerciale "Piero Sraffa"di Milano, l'ITIS "A. Bernocchi" di Legnano e l'ITIS "S. Cannizzaro" di Rho. Nel progetto sono coinvolti oltre 100 studenti (quattro classi per istituto) e 25 professori.  
Questa mattina, presso l'Ist. Marie Curie di Milano si è svolta la presentazione del progetto e la consegna dei netbook agli studenti della scuola coinvolti nella sperimentazione della tecnologia informatica per l'apprendimento sui banchi di scuola.  
milano-al-via-educare-mediante-il-netbook-1.jpg Il progetto, prevedeva una prima fase di coinvolgimento delle scuole superiori del territorio milanese invitate a presentare progetti sull'uso delle tecnologie a scuola con particolare attenzione alle tecnologie di avanguardia sulla possibilità di studio tramite i notebook e netbook in sostituzione dei tradizionali libri di testo. Le scuole sono state selezionate, in base a progetti ritenuti innovativi, significativi e all'avanguardia in materia di tecnologia sui banchi di scuola.    
Le possibilità sono davvero infinite: esplorare il corpo umano o l'universo con un proiettore 3D; condividere contenuti su una lavagna interattiva; usare netbook e notebook per lavori di gruppo o progetti di insegnamento personalizzato; gestire l'intera aula con un software intuitivo e facile da usare.
Attraverso l'innovativo software Acer Classroom Manager i docenti potranno svolgere le lezioni interagendo con gli studenti in maniera individuale, per gruppi o con l'intera classe. Il tutto in modo semplice e intuitivo e l'insegnante potrà effettuare, inoltre, un monitoraggio e una gestione avanzata dei pc dell'aula. Come, ad esempio: oscurando gli schermi o bloccando i mouse e le tastiere degli studenti durante la spiegazione.  
Acer Classroom Manager fa parte di una serie di dispositivi (il netbook, la lavagna interattiva, un personal computer e un proiettore) che Acer ha sviluppato per fornire una soluzione unica e integrata per il mondo della scuola.
Gli insegnanti potranno così interagire all'interno dello stesso ambiente in maniera semplice e intuitiva, focalizzandosi sull'insegnamento anziché sulla gestione dei diversi dispositivi tecnologici.  
L'iniziativa "Educare mediante il Netbook" va ad affiancarsi al progetto che Acer porta avanti da oltre un anno con lo European Schoolnet (un network europeo di 31 Ministeri dell'Istruzione) e che oggi può contare sul coinvolgimento di 240 scuole per un totale di oltre 7.000 tra studenti e professori di tutta Europa.
Pubblicato il: 04/01/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni