Logo ImpresaCity.it

Il valore del public cloud

Analysys Mason, autorevole società di ricerca internazionale, stima che dai 18,3 miliardi di dollari che si calcola siano stati spesi worldwide nel corso del 2012, si arriverà, nel 2017, a 31,9 miliardi

Autore: Piero Macrì

Un volume di investimenti doppio rispetto all’attuale. E’ questa la previsione di Analysys Mason, autorevole società di ricerca internazionale, in merito all’evoluzione del mercato globale dei servizi public nel quinquennio 2012-2017. Dai 18,3 miliardi di dollari che si calcola siano stati spesi nel corso del 2012, si arriverà, nel 2017,  a 31,9 miliardi, una stima che riguarda sia grandi che medie aziende.
il-valore-del-public-cloud-1.jpgSarà proprio così? Al di là delle cifre in sé, quello che evidenziano questi dati è che, tutto sommato, la spesa globale che viene associata al cloud pubblico nella sfera enterprise non rappresenta uno sviluppo poi così elevato. Se, come molti affermano, il cloud è sinonimo di un nuovo paradigma informatico, le dinamiche tendenziali dovrebbero essere coerenti con percentuali di crescita molto più elevate. Analysys Manson, invece, reputa che la spesa, dopo avere registrato un +17% nel 2013, inizierà a presentare dei tassi di crescita sensibilmente inferiori con un valore di crescita medio annuo, calcolato nei cinque anni, pari all’11.8%. 
Il driver primario dello sviluppo viene identificato dal passaggio in cloud di soluzioni di email, messaging e di lavoro collaborativo, che andranno progressivamente a sostituire o complementare le attuali soluzioni on premises Le aree geografiche che presentano maggiori opportunità e più interessanti tassi di crescita sono quelle associate ai paesi emergenti che dovrebbero crescere, secondo quanto rilevato dalla ricerca, a un tasso medio annuo superiore al 20% su base medio annua.
il-valore-del-public-cloud-2.jpgLa ricerca di Analysys Manson include quest’anno anche Paesi che non erano stati coinvolti in precedenti ricerche, tra queste Italia, Svizzera e Paesi Bassi. Per quanto riguarda l’Italia la società afferma che la crescita medio annua sarà superiore alle media europea in conseguenza della presenza strutturale di piccole e medie imprese SME, le quali vengono considerate più disponibili a un investimento nel cloud pubblico. Il volume degli investimenti stimato in Italia per il 2017 raggiungerà un valore di circa 6oo milioni di dollari
Pubblicato il: 19/02/2013

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni