Logo ImpresaCity.it

Lutech acquisisce MediaWebView

L'azienda di ricerca e sviluppo nata nel Politecnico di Milano e specializzata in tecnologie video entra in Lutech.

Autore: Redazione ImpresaCity

Lutech ha annunciato l'acquisizione di MediaWebView, azienda nata dal Politecnico di Milano e costituita da team di giovani ricercatori, focalizzata su ricerca, sviluppo e implementazione di soluzioni d'avanguardia nel campo del video controllo attraverso tecnologie proprietarie.
MediaWebView, che opera da oltre dieci anni, collabora, oltre che con il Politecnico e il suo dipartimento Area Ricerca e Trasferimento Tecnologico, con le più prestigiose Università italiane a scopo di ricerca e sviluppo e, inoltre, di formazione di giovani ricercatori.
Le attività di ricerca di MediaWebView trovano applicazione in numerosi ambiti del settore video controllo, dalla sicurezza pubblica, con soluzioni antiterrorismo, ai controlli ambientali, con sistemi per il controllo degli argini dei fiumi o con funzioni di antincendio boschivo, dal settore industriale a quello civile, con applicazioni per la videosorveglianza dei comuni, al nautico, per il monitoraggio della sicurezza dei porti e delle imbarcazioni, fino al turistico per la videosorveglianza delle stazioni sciistiche.
Tra le altre soluzioni proposte dalla società, il controllo accurato è alla base degli avanzati sviluppi di software di controllo antiterrorismo effettuati da Mediawebview con la progettazione di sistemi di previsione, basati su rete neurale e non di regole: i secondi generano un allarme in funzione di ciò che sta avvenendo in un dato momento, i primi effettuano una stima della probabilità di ciò che può avvenire nel futuro.
I sistemi di tutela ambientale, come quello presente presso la Comunità Montana di Sondrio che si è munita di telecamere distribuite sull'intero territorio montano, offrono assistenza in termini di prevenzione contro gli incendi boschivi, di controllo antibracconaggio, sorveglianza del territorio.
Sempre in tema di sorveglianza ambientale, è stato studiata per Regione Piemonte insieme a Siti, Istituto Superiore sui Sistemi Territoriali per l'Innovazione del Politecnico di Torino, una rete integrata per la sicurezza del territorio, con una piattaforma centralizzata per la gestione dei sensori del livello delle acque dei fiumi, controllo meteo, monitoraggio frane e smottamenti e coordinamento mezzi di pronto intervento, che sfrutta una rete estesa di videocamere a elevata definizione.
In ambito nautico, importanti sono le applicazioni di videosorveglianza di Porto Rotondo o i sistemi ausilio alla navigazione e anti-abbordaggio e anti-intrusione per grosse imbarcazioni, come i Maxi Yacht.
Pubblicato il: 26/03/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione