Logo ImpresaCity.it

Hitachi Data Systems e Visiant insieme nel cloud computing

Siglata una partnership tra realtà dell'ICT italiana e il vendor di storage all'insegna del nuovo paradigma tecnologico del Cloud Computing. Visiant è Gold Partner di Hitachi Data Systems.

Autore: Redazione ImpresaCity

C'è il cloud computing  alla base della partnership siglata tra  Hitachi Data Systems e Visiant, realtà italiana attiva nei servizi ICT. L'accordo sancisce il riconoscimento di Visiant quale Gold Partner di Hitachi Data Systems.
Secondo i termini dell'accordo in una prima fase la partnership riguarderà la Business Unit Visiant Outsourcing, attiva nell'ambito dei Managed Services e dell'IT Outsourcing, ma la collaborazione è destinata ad estendersi anche alle altre Business Unit del gruppo.
La nuova partnership si colloca nel programma di vendite indirette di Hitachi Data Systems, con l'obiettivo di consentire alle aziende e agli enti presenti sul territorio italiano di beneficiare di soluzioni storage, grazie alla sinergia derivante dall'unione di competenze, know-how e skill di entrambe le società, oltre che da una profonda conoscenza del mercato nazionale.
"Avendo intrapreso ormai da tempo una politica e una strategia commerciale incentrate sull'offerta di sistemi di total virtualization per Data Center, vogliamo utilizzare i prodotti più affidabili attualmente sul mercato. Per questo abbiamo cercato un partner, leader nel settore, in grado di aggiungere valore alla nostra offerta", così ha commentato Simone Angeli, Amministratore Delegato di Visiant Outsourcing.
"L'integrazione delle nostre tecnologie all'interno dell'offerta di un protagonista dell'ICT italiana quale Visiant costituisce un ulteriore riconoscimento della focalizzazione di Hitachi sulle soluzioni e sui servizi a valore aggiunto", ha affermato Francesco Michea, Country Manager di Hitachi Data Systems. "In particolare, insieme a Visiant e grazie alle nuove soluzioni di content management, quale l'Hitachi Content Platform, saremo in grado di enfatizzare ancor di più la nostra via al Cloud Computing, con approccio volto alla realizzazione di  un ambiente IT dinamico, che virtualizzi tutte le risorse storage già esistenti, in un'infrastruttura unificata, agile e orientata ai servizi, che riduca i costi e minimizzi i rischi, oltre a rendere facile la gestione in funzione  dell'evoluzione delle esigenze aziendali". 

Pubblicato il: 20/11/2009

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione